Cronaca

Daniela combatteva con un tumore e voleva porre fine alla propria malattia nel nostro Paese: “Non ha fatto in tempo”

“Daniela avrebbe voluto aiuto medico per porre fine alla propria malattia nel nostro Paese. Ma non ha fatto in tempo. Non ha fatto in tempo a vedere riconosciuto quello che riteneva un suo diritto. Dal Parlamento, sollecitato in questi anni da 2 richiami della Corte costituzionale, e dal Tribunale: l’udienza era stata fissata il 22 giugno.

È morta il 5 giugno, a 37 anni, a causa di un tumore al sistema neuroendocrino, al pancreas e al fegato, 2 giorni prima che gli ispettori dell’Asl di Foggia potessero verificare la sua idoneità per l’accesso al suicidio assistito. E prima di poter andare a morire in Svizzera, in caso di diniego. Aveva già ricevuto il “semaforo verde”. Ma non ha fatto in tempo.

Col “terrore dell’agonia”, ha sperato fino alla fine.”L’idea del fine vita naturale per me è uno strazio insostenibile: tubi per mangiare, sedazioni, cateteri, non ti puoi muovere.. Vuoi sentire una canzone? Non lo puoi fare, perché non riesci a comunicare”, aveva raccontato a Filomena Gallo, suo avvocato in questo momento delicato e Segretario dell’Associazione Luca Coscioni”.

A raccontare la storia della manfredoniana Daniela ci pensa l’Associazione Luca Cascioni sulla sua pagina Facebook. Si legge ancora: “Da attivista per i diritti della comunità lgbt+, Daniela ha sempre lottato per la libertà di ciascuno di noi di vivere e amare ascoltando il proprio cuore, a prescindere dal genere e dall’orientamento sessuale. E oggi avrebbe voluto lottare con noi, perché ci “spicciassimo” a ottenere l’eutanasia legale.

È per Daniela, per tutti i malati oncologici senza speranza di cura e con grandi sofferenze che vogliono poter scegliere, e per tutte e tutti coloro che vogliono essere liberi, fino alla fine, che intendiamo raccogliere le 500.000 firme necessarie per poter dare la parola agli italiani su questo tema con un referendum”.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.
Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock