Attualità

Coronavirus, tamponi rapidi in farmacia e dal medico di base: al via la sperimentazione

I tamponi rapidi per il Coronavirus si potranno fare in farmacia o dal proprio medico di base. Lo ha annunciato il ministro della Salute Roberto Speranza nel corso della riunione con le Regioni parlando dell’inizio di una fase di sperimentazione.

“In farmacia si fanno già i test sierologici in alcune regioni, proviamo a fare una sperimentazione come sta avvenendo a Trento per effettuare gli antigenici anche in farmacia”, ha affermato Speranza.

Il ministro ha ribadito che si sta lavorando ad una convenzione con i medici di base affinchè siano loro ad effettuare i tamponi rapidi che il commissario per l’emergenza Domenico Arcuri sta acquistando.

Lunedì 26 ottobre 2020, medici di famiglia, conferenza Stato-Regioni e sindacati sono convocati per un accordo sui test rapidi in carico ai medici di medicina generale.

Stando ad alcune indiscrezioni, la nuova normativa prevederebbe l’adesione volontaria dei camici bianchi e una possibile aggiunta contrattuale all’accordo collettivo di lavoro dei medici di base.

Fonte: Ansa

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock