Cronaca

Coronavirus, in Puglia superato il limite dei posti letto nelle terapie intensive

Puglia – Nella giornata di ieri, con il ricovero di altri 21 pazienti, il limite dei 104 posti letto Covid nelle terapie intensive della Puglia è stato superato.

Nelle rianimazioni degli ospedali pugliesi adesso ci sono 116 persone con condizioni critiche che hanno contratto il Coronavirus.

All’inizio della seconda ondata di contagi da Covid-19 il dipartimento Salute della Regione Puglia aveva destinato alla pandemia 104 dei 369 posti di terapia intensiva attivi negli nosocomi pugliesi da Foggia a Lecce.

Gli ospedali in Puglia hanno iniziato a riconvertire i posti per riservarli ai pazienti Covid, purtroppo in costante crescita nella nostra regione, rientrata secondo il nuovo Dpcm firmato dal premier Conte, nella zona arancione.

Insieme alla Sicilia, infatti, la Puglia rientra nell’area arancione, ovvero con criticità medio alta.

Dall’inizio dell’emergenza, in Puglia, sono stati effettuati 579.259 test. La nostra regione ha subito una repentina crescita della curva epidemiologica, 14.233 sono i casi attualmente positivi di Covid-19 nella nostra regione.

Ieri sono stati registrati 994 nuovi casi, così suddivisi: 373 in provincia di Bari, 79 in provincia di Brindisi, 123 nella provincia BAT, 229 in provincia di Foggia, 26 in provincia di Lecce, 153 in provincia di Taranto, 11 sono residenti fuori regione. Sono stati registrati anche 10 decessi.

Per far fronte all’emergenza Covid, la Regione Puglia da ieri ha iniziato la distribuzione ai medici di medicina generale e ai pediatri di famiglia dei kit di dispositivi di protezione.

Con la collaborazione di Poste Italiane, in ciascun ambulatorio pugliese e per ciascun medico di famiglia saranno consegnate: 300 mascherine Ffp2, 300 mascherine chirurgiche, 1 visiera protettiva, 1 saturimetro-pulsossimetro, 1 confezione da 100 guanti, 10 camici e 10 tute.

Fonte: Ansa

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock