Cronaca

Coronavirus, ospedali in affanno in Puglia: 648 persone ricoverate, 59 sono in terapia intensiva

Puglia – Gli ospedali pugliesi stanno soffrendo, aumentano i ricoveri per Coronavirus. Il sistema sanitario inizia ad arrancare e il virus continua a circolare largamente nelle città della Puglia.

Nella giornata di ieri sono stati registrati 424 nuovi casi positivi di Covid-19 nella nostra regione e 10 decessi.

La situazione negli ospedali inizia a preoccupare. Ad oggi si contano 648 persone ricoverate di cui 59 in terapia intensiva.

In ragione dell’andamento epidemiologico della pandemia e al possibile ulteriore incremento dei ricoveri in reparti per acuti, in particolare di Terapia Intensiva e di area medica, l’assessore alle Politiche della Salute Pier Luigi Lopalco e il direttore del Dipartimento Vito Montanaro, hanno disposto, fino alla mezzanotte di oggi, martedì 27 ottobre 2020, la sospensione dei ricoveri non urgenti.

Nello specifico, si dispone la sospensione dei ricoveri programmati sia medici che chirurgici presso le strutture ospedaliere pubbliche Covid e No-Covid; di effettuare solo ricoveri con carattere d’urgenza “non differibile” provenienti dalle strutture di Pronto Soccorso; di effettuare i ricoveri per pazienti oncologici e le prestazioni non differibili e urgenti previsti dalle disposizioni vigenti inerenti il percorso nascita; e infine la sospensione per tutta l’attività in libera professione intramoenia.

Considerati i dati poco incoraggianti degli ultimi giorni, è molto proabible che nella giornata di oggi l’assessore regionale alla Sanità, Pierluigi Lopalco, decida insieme al direttore del dipartimento Salute, Vito Montanaro, di prorogare il blocco dei ricoveri programmati.

Fonte: ANSA

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock