Attualità

Coronavirus, 83enne deceduta al Riuniti di Foggia: tamponi a tappeto nella Rsa in cui viveva

Foggia – Una donna di 83 anni di San Severo, positiva al Coronavirus, è deceduta al policlinico Riuniti di Foggia dove era stata ricoverata da sabato scorso, 4 aprile.

La donna era ospite della Rsa “Villa Mele” di Rodi Garganico.

Il sindaco del paese garganico in provincia di Foggia, Carmine D’Anelli, su Facebook ha spiegato quanto successo.

“Sono scattate tutte le procedure previste. Nella clinica è giunta ieri la task force dell’Asl che ha provveduto ad applicare tutti i protocolli del caso.

Sono stati effettuati 83 tamponi, di cui 30 agli operatori sanitari e 53 agli anziani ospiti della struttura”.

Gli operatori che lavorano nella residenza per anziani sono stati posti in quarantena, la maggior parte non sono di Rodi Garganico, del paesino garganico sono solamente due operatori.

Gli altri operatori sanitari sono di Ischitella, Cagnano Varano, Vico del Gargano, San Nicandro Garganico, San Severo e Apricena.

I tamponi fatti ad operatori e ospiti, fortunatamente, hanno dato esito negativo.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock