Attualità

Il castello di San Nicandro Garganico diventa proprietà dei cittadini

San Nicandro Garganico – “Da oggi i cittadini diventano proprietari del Castello della loro città”, ad annunciarlo questa mattina l’assessore regionale al Bilancio e alla Programmazione unitaria, Raffaele Piemontese, che oggi ha consegnato al sindaco Costantino Ciavarella il provvedimento che trasferisce la somma di 386mila euro dalla Regione Puglia al Comune garganico che procederà all’acquisto dell’immobile la cui edificazione risale al IX secolo.

“È un momento che entrerà negli annali: ho consegnato, infatti, al sindaco Costantino Ciavarella il provvedimento che trasferisce la somma di 386 mila euro dalla Regione Puglia al Comune e che consente al Castello Normanno-Aragonese di diventare, da oggi, un bene di proprietà dell’amministrazione comunale e della cittadinanza”, ha affermato Piemontese.

E ha aggiunto: “Un successo al quale abbiamo iniziato a lavorare circa 2 anni fa, quando scrissi – e poi il Consiglio regionale approvò – un articolo della Legge di Bilancio 2018, che stanziava contributi economici per acquisire al patrimonio pubblico beni culturali appartenenti a privati.

Quella decisione l’avevo maturata pensando proprio a questo esempio di bene storico e culturale che non era nella disponibilità del Comune sannicandrese.

E così questa mattina, in Largo Colonna abbiamo dato il via a una nuova stagione di promozione del patrimonio storico-artistico del territorio.
La Regione Puglia ha messo le risorse per comprare il bene, adesso il Comune potrà candidare il Castello a bandi regionali, nazionali ed europei per valorizzare e ristrutturare il bene storico da oggi pubblico.

Sono certo, infatti, che questo prezioso immobile rappresenti un elemento di forte identità per tutta la comunità sannicandrese, capace di risultare particolarmente attrattivo per il turismo”.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.
Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock