Cultura e territorio

L'avventura di Giovanna e della sua 'Casa dei Cavalli' sul Gargano

Sul Gargano, precisamente a San Nicandro Garganico, sorge la ‘Casa dei Cavalli‘ diretta da Giovanna De Cato, una struttura nata per accogliere turisti e curiosi italiani e stranieri con l’obiettivo di condividere la passione per gli animali.

“Da quattro anni ho aperto la mia attività ricettiva di B&B, in una bella posizione strategica sul Gargano, in campagna, a soli 20 minuti dal mare (località balneare di Torre Mileto), proprio in mezzo ai due laghi di Lesina e Varano”, ci dice Giovanna.

“Il mio rapporto viscerale con i cavalli mi ha portata a realizzare sia la mia casa, sia la mia azienda proprio a stretto contatto con loro dando allo stesso tempo la possibilità, a chi ne ha voglia ed anche al turista di passaggio, di approcciarsi a questo incredibile mondo che non è fatto solo di sfruttamento, gare e palio ma per me è un vero legame indissolubile ed affettivo.

Questo mi porta a gestire i miei cavalli in piena libertà, cercando la loro collaborazione sempre con metodi non coercitivi ma basati sulla fiducia reciproca”, sottolinea Giovanna.

La Casa dei Cavalli è una piccola oasi di relax all’interno del Parco Nazionale del Gargano, in un territorio che si presta bene al trekking, organizzato sia a piedi che in sella. Un modo per evadere dallo stress quotidiano e dedicare intere giornate alla scoperta della natura e delle sue bellissime creature.

I cavalli per Giovanna non sono semplici animali, sono come figli, da curare, amare, rispettare e proteggere. Sono animali fantastici che fungono da vera e propria terapia: ci permettono di ristabilire un forte legame con la natura e di tornare ad apprezzare le meraviglie che ci circondano.

Non a caso i cavalli hanno importanti qualità benefiche e sono spesso utilizzati nell’ippoterapia per il recupero psico motorio sia dei grandi che dei bambini. “Il contatto con il cavallo aiuta tantissimo i bambini nell’acquisire padronanza e fiducia in se stessi.

Un buon cavallo oltre ad essere un vero amico può essere un grande terapista, per bambini, ragazzi, adulti normodotati o diversamente abili”, afferma Giovanna De Cato.

E aggiunge: “L’alimentazione dei cavalli è del tutto naturale, si nutrono direttamente dai pascoli e dal fieno che noi stessi produciamo. Insomma un mondo al rovescio dove il tempo scorre con la giusta cadenza di una volta quando la vita in campagna era la normalità, con il valore aggiunto dei social e di Internet che ci tiene sempre a contatto con tutti”.

“Qui anche le nostre colazioni sono composte principalmente da auto-produzioni e prodotti locali, dai biscotti alle marmellate fatte in casa. E tanto tanto altro. In quattro anni, in un contesto come il nostro ancora poco conosciuto e turistico posso ritenermi più che soddisfatta, raggiungo la media del 9 su 10 di recensioni Booking”.

Un piccolo grande successo per Giovanna e la sua proposta turistica anche se non mancano i problemi e le difficoltà. “Peccato che alcuni tratti di strada pubblica del tragitto che dalla ss89 porta al B&B siano lasciati in preda all’incuria, all’inerzia e all’inciviltà di qualcuno, limitando così di fatti la mia attività.

Viene fatto notare anche da molti visitatori sul sito Booking, nonostante sin dal 2014 io abbia sempre sollecitato chi di competenza ad intraprendere azioni concrete finalizzate alla valorizzazione e libera fruibilità della strada di utilità pubblica che porta al mio B&B”, ci precisa la donna.

“Spesso affermo che fare impresa in questo territorio è davvero un’impresa. Da un lato le istituzioni assenti, inerti, dall’altro l’inciviltà impunita di chi sporca, restringe passaggi e mette in atto velati atti di occupazione di suolo pubblico,di passaggio tra l’altro.

Si decisamente ci vuole coraggio a voler offrire il massimo in un territorio bello e amaro come il Gargano”, conclude Giovanna.

Annarita Correra

Mi chiamo Annarita Correra, ho 27 anni e amo raccontare storie. Credo che la bellezza salverà il mondo e per questo la cerco e la inseguo nella mia terra, la più bella del mondo. L’amore per la letteratura mi ha portato a conseguire la laurea triennale in Lettere Moderne e quella magistrale in Filologia Moderna. Ho collaborato con riviste online culturali, raccontando con interviste e reportage le bellezze pugliesi. La mia avventura con Foggia Reporter é iniziata cinque anni fa. Da un anno curo la linea editoriale del giornale, cercando di raccontare la città e la sua provincia in modo inedito, dando voce e spazio alla cultura e alle nostre radici. Mi occupo di web editor e creo contenuti digitali, gestisco la pagina Instagram del giornale raccogliendo e raccontando le immagini più belle delle nostra terra.
Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock