Cronaca

Operazione “Inpulsa”: giovani violenti e senza scrupoli, raffica di arresti sul Gargano

Cagnano Varano – I militari della Compagnia Carabinieri di Vico del Gargano, coadiuvati dallo Squadrone Eliportato Cacciatori di Puglia, in mattinata, nell’ambito dell’operazione “INPULSA”, hanno eseguito 9 misure cautelari, emesse dal GIP del Tribunale di Foggia – su richiesta della locale Procura- nei confronti di altrettanti soggetti, tutti di Cagnano Varano (FG), facenti parte di una “piazza di spaccio”.

Si tratta soprattutto di ragazzi giovanissimi di Cagnano Varano che cercavano di affermare il loro ruolo di egemonia nello spaccio del territorio con grande violenza e numerosi reati.

Poco fa in una videoconferenza tenuta dal Procuratore della Repubblica di Foggia dott. Ludovico Vaccaro e dal Comandante Provinciale dei Carabinieri di Foggia, Col. Nicola Lorenzon si è illustrata l’attività svolta dalle prime luci dell’elaba di oggi, attivittà che arriva dopo un lungo periodo di indagini partite da settembre 2018.

Il gruppo criminale è di Cagnano Varano e operava anche in altri paesi vicini, come Carpino, Ischitella e Rodi Garganico.

“Con questa conferenza vogliamo illustrare l’operazione svolta questa mattina dalla compagnia di Carabinieri di Vico del Gargano all’esito di un’articolata atività di indagine che ha preso spunto da un episodio diverso da quelli che sono stati i reati accertati dal gruppo”, ha dichiarato Vaccaro in videoconferenza.

E ha spiegato: “L’indagine ha preso spunto dall’esplosione di ordigno esplosivo. Le attività di indagine hanno permesso di individuare un gruppo di persone di Cagnano Varano dedite allo spaccio di sostanze stupefacenti e una serie di altri reati, come le attività estorsive, tentativi di furto, ricettazione e rapine”.

Le indagini si sono svolte attraverso intercettazione e controlli. Nel corso delle indagini si è accertato che questo gruppo aveva anche a disposizione degli esplosivi e infatti durante le indagini sono stati sequestrati un ordigno artigianale con miccia, sei grossi petardi, una pistola con quattro caricatori, della polvere esplosiva, un fucile, bilancini di precisione e numerose munizioni.

“Il gruppo aveva come attività principale quella di spaccio di stupefacenti ma non disdegnava anche altre attività criminose”, ha affermato sempre Vaccaro durante la videoconferenza.

Il Procuratore della Repubblica di Foggia ha terminato così: “E’ importante lanciare un messaggio alla cittadinanza: l’Arma dei Carabinieri, come le altre Forze di Polizia, e la Procura della Repubblica, c’è e controlla il territorio nonostante le difficiltà del Coronavirus”.

In videoconferenza è intervenuto anche il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Foggia, Col. Nicola Lorenzon per spiegare nel dettaglio l’attività svolta.

“Si tratta di giovani, ragazzi, perlopiù di Cagnano Varano, che hanno adottato una tattica violenta per controllare il territorio e l’attività di spaccio.

Il loro obiettivo era quello di spacciare in libertà e i reati satelliti sono avvenuti sia per procurare soldi e sia per riaffermare il loro ruolo di egemoni.

A confermare ciò vi sono gli esplosivi rivenuti, la pistola, i fucili e le munizioni ritrovate”.

Annarita Correra

Mi chiamo Annarita Correra, ho 27 anni e amo raccontare storie. Credo che la bellezza salverà il mondo e per questo la cerco e la inseguo nella mia terra, la più bella del mondo. L’amore per la letteratura mi ha portato a conseguire la laurea triennale in Lettere Moderne e quella magistrale in Filologia Moderna. Ho collaborato con riviste online culturali, raccontando con interviste e reportage le bellezze pugliesi. La mia avventura con Foggia Reporter é iniziata cinque anni fa. Da un anno curo la linea editoriale del giornale, cercando di raccontare la città e la sua provincia in modo inedito, dando voce e spazio alla cultura e alle nostre radici. Mi occupo di web editor e creo contenuti digitali, gestisco la pagina Instagram del giornale raccogliendo e raccontando le immagini più belle delle nostra terra.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock