Cronaca

Borgo Mezzanone, arrivati i primi moduli abitativi

Iniziato l'abbattimento delle baracche

Iniziate ieri a  Borgo Mezzanone le operazioni di abbattimento delle vecchie baracche, operazioni legate all’arrivo dei primi 50 moduli abitativi  – consegnati dalla Regione Puglia – nei quali già da ieri hanno trovato alloggio i primi lavoratori migranti. Oggi sono in consegna altri 50 moduli abitativi. A settembre pronti altri 150. Il segretario generale della Cgil Foggia, Maurizio Carmeno, ha espresso la propria soddisfazione: “Inizia così a muoversi qualcosa verso il ripristino di una situazione più idonea per i lavoratori migranti. Viene così rispettato il cronoprogramma stabilito in sede di incontro le scorse settimane con il prefetto Maurizio Valiante. Entro settembre – prosegue Carmeno –  circa un migliaio di lavoratori avrà condizioni più dignitose di vita e lavoro. “Il nostro obiettivo – conclude – è il superamento anche dei container con i fondi del Pnrr”.

Vincenzo D'Errico

Giornalista professionista e scrittore, impegnato a lungo nell’emittenza locale, collaboratore del quotidiano L’Edicola del Sud, direttore della Rivista Filosofia dei Diritti Umani / Philosophy of Human Rights.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio