Viaggi e turismo

Baia dei Pagliai, un piccolo paradiso naturale alle Isole Tremiti

Dopo avervi parlato di Cala dello Spido, un’incantevole caletta custodita sulla caratteristica isola di San Domino nell’arcipelago delle Tremiti, vi portiamo alla scoperta di un altro tesoro naturale: Baia dei Pagliai.

Sempre sull’isola di San Domino si apre la caratteristica spiaggia dei Pagliai, un vero e proprio gioiellino affascinante considerata la perla delle Isole Tremiti.

Credits Matteo Nuzziello

L’arcipelego al largo della provincia di Foggia è costellato da tante piccole e selvagge baie in cui concedersi attimi di puro relax all’ombra della vegetazione mediterranea e delle bianche rocce che le incorniciano.

Credits Matteo Nuzziello

Mare cristallino e uno scenario da favola sulla spiaggia dei Pagliai

Panorami spettacolari che rendono questi luoghi mete imperdibili e indimenticabili che il turista porterà sempre nel cuore e nel proprio bagaglio di ricordi al profumo di salsedine.

Credits: Matteo Nuzziello

Tra le calette imperdibili delle Isole Tremiti ovviamente dobbiamo menzionare quella dei Pagliai, una piccola baia dal nome molto particolare. Questa caletta è vanta la presenza di scogliere rocciose che spuntano dal mare e una mezzaluna di sabbia dorata raggiungibile solamente via mare.

Credits Matteo Nuzziello

Questa baia, così come altre delle Tremiti e del Gargano, non è accessibile via terra. Per raggiungerla si dovrà, quindi, necessariamente prendere un’imbarcazione da una spiaggia vicina.

Mare dalle sfumature cangianti che dall’azzurro si mescolano al verde smeraldo, natura selvaggia e panorami mozzafiato rendono questa baia una destinazione perfetta per gli amanti delle località lontane dalle rotte super turistiche.

Annarita Correra

Mi chiamo Annarita Correra, ho 28 anni, sono una giornalista pubblicista, una copywriter, content creator e cantastorie. Credo che la bellezza salverà il mondo e per questo la cerco e la inseguo nella mia terra, la più bella del mondo. L’amore per la letteratura mi ha portato a conseguire la laurea triennale in Lettere Moderne e quella magistrale in Filologia Moderna. Ho collaborato con riviste online culturali, raccontando con interviste e reportage le bellezze pugliesi. La mia avventura con Foggia Reporter é iniziata cinque anni fa. Da due anni curo la linea editoriale del giornale, cercando di raccontare la città e la sua provincia in modo inedito, dando voce e spazio alla cultura e alle nostre radici. Scrivo e creo contenuti digitali, gestisco la pagina Instagram del giornale raccogliendo e raccontando le immagini più belle delle nostra terra.
Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock