Viaggi e turismo

Alla scoperta del Gargano con i bambini

Il Gargano, lo “sperone d’Italia” che si affaccia sulle acque cristalline del Mare Adriatico, è una meta ideale per le famiglie. Infatti lì si trovano spiagge premiate con la “Bandiera verde”, riconoscimento italiano che i pediatri assegnano alle spiagge isolane particolarmente adatte ad ospitare bambini da 0 a 18 anni. 

Le spiagge “Bandiera verde” rispondono a precisi requisiti: attrezzate, ombrelloni ben distanziati, fondali bassi, acque pulite, bagnini e strutture per la famiglia come ristoranti, bar, ecc… Vieste e Rodi Garganico sono due spiagge dello “sperone italiano” che hanno conquistato la loro bandierina. 

A Vieste, oltre ai consueti divertimenti da spiaggia come pedalò e canoa, è possibile provare sport più particolari come il surf, kitesurf e snorkeling. Fra le spiagge viestine più amate dai più piccoli c’è la Chianca, perché presenta uno scoglio al centro della spiaggia e un fondale basso. 

Un’altra spiaggia molto amata è Scialmarino, dov’è possibile fare kitesurf e surf, con corsi specializzati anche per i più piccoli. Inoltre, lì si trova anche il trabucco: la costruzione antica in cui si andava a pescare. Tutelato dal Parco Nazionale del Gargano, il trabucco è una sorta di palafitta in legno, che ha un impianto di reti per la pesca nei suoi bracci protesi verso il mare. Sono strutture che incuriosiscono piccoli e grandi, mete predilette dei turisti. 

E se i vostri bambini sono amanti delle conchiglie, potranno visitare il Museo Malacologico, che conserva diecimila specie, provenienti da ogni parte del mondo. 

Nel versante Nord troviamo le spiagge di Rodi Garganico. Una tappa indimenticabile è la gita alle isole Tremiti in barca, dove si può mangiare e anche dormire in mini escursioni di tre giorni. Sono isole molto suggestive, ricche di insenature e bagnate dall’acqua pulitissima e trasparente del mare Adriatico. 

Ma per chi invece ha ridotte possibilità ci sono altre alternative, come ci ricorda Ottavio Buonanno, esperto del sito SuperBeIle: “Molte famiglie italiane con uno o due figli, non riescono ad andare in vacanza insieme (circa il 40%) perché la spesa è eccessiva, nonostante siano numerose le strutture turistiche che offrono pacchetti speciali. Ma spesso si prediligono gite brevi: giornate in spiaggia con canotti, passeggini e castelli di sabbia; trekking con i neonati portati sui marsupi. Divertimenti low cost per far quadrare i conti del bilancio familiare”. 

Nella spiaggia di Calenella ad esempio, l’escursione potete farla anche con il vostro animale domestico: infatti i lidi sono attrezzati per gli animali a quattro zampe. 

Per chi invece voglia immergersi nel verde c’è il Parco Nazionale del Gargano immerso nella Foresta Umbra, che si può percorrere anche a cavallo e in bici, con noleggio sul luogo. È possibile anche fare arrampicate, picnic e si svolgono eventi a tema, come serate musicali. Tra pini, mandorli e lecci, i bambini potranno ammirare la natura e imparare a conoscere la flora e la fauna del luogo grazie alle guide turistiche. 

Ma se vorrete portarli a fare percorsi di avventura fra travi sospese, corde e salti, dovete provare il Park Adventure Bosco Isola, in cui in tutta sicurezza tutti i bambini potranno divertirsi a fare Indiana Jones. La vacanza in Gargano è un luogo magico per ogni infante. 

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock