Attualità

A Foggia ingegnere nasconde al fisco compensi per oltre 700mila euro

Ammontano ad oltre 700 mila euro i ricavi occultati al fisco da un ingegnere di Foggia constatati a seguito di un controllo fiscale condotto dal Gruppo della Guardia di Finanza. Il professionista è stato
segnalato all’Agenzia delle Entrate. I finanzieri, all’esito di specifiche analisi di rischio ed attraverso la
consultazione delle banche dati in uso al Corpo, hanno individuato il professionista che svolge attività di progettazione e consulenza tecnica.
Il contribuente è stato selezionato a seguito della constatazione, da parte delle fiamme gialle, di alcuni elementi di anomalia nelle dichiarazioni dei redditi presentate.
A seguito degli approfondimenti condotti dai finanzieri, anche attraverso l’incrocio dei dati dichiarati con quelli risultanti nei documenti contabili ed extracontabili acquisiti in sede ispettiva nonché mediante l’esecuzione di accertamenti bancari, emergevano l’omessa contabilizzazione e dichiarazione di compensi per oltre 700 mila euro e violazioni all’I.V.A. per oltre 150 mila euro negli anni dal 2017 al 2023.
L’evasione fiscale, fanno sapere dalle Fiamme Gialle, costituisce un grave ostacolo allo sviluppo economico perché distorce la concorrenza e l’allocazione delle risorse, mina il rapporto di fiducia tra i cittadini e lo Stato e penalizza l’equità, sottraendo spazi di intervento a favore delle fasce più deboli.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio