Cultura e territorio

La violinista foggiana H.E.R. e il suo inno al cambiamento sostenuto da grandi nomi dello spettacolo

Domenica 17 maggio 2020 è una data che entra di diritto nella storia mondiale della comunità omotransessuale, grazie al 30° anniversario della Giornata Internazionale contro Omofobia, Lesbofobia e Transfobia (IDAHOBIT – International Day Against Homophobia, Biphobia and Transphobia), ricorrenza che sottolinea l’importanza della sensibilizzazione e della prevenzione contro il fenomeno della discriminazione sessuale.

Tematiche ancora fin troppo attuali, tanto da essere protagoniste di iniziative artistiche a riguardo, come il brano scritto dalla violinista foggiana H.E.R., prima cantautrice italiana ad aver compiuto un completo processo di transizione sessuale, dal titolo “Il mondo non cambia mai”, prodotto da Gianni Testa per l’etichetta Joseba Publishing e con cui la musicista di origini pugliesi è attualmente in gara come finalista nel festival Musicultura, kermesse musicale che riprenderà dopo la forzata pausa per Coronavirus.

Nella settimana in cui si moltiplicano le iniziative in rete a sostegno delle tematiche di genere, il brano su YouTube ( https://www.youtube.com/watch?v=mCMX6SzeSX8 ) taglia quota 130.000 visualizzazioni, anche grazie alla campagna video a cui hanno aderito tanti volti noti e amici dell’artista, tra cui Vladimir Luxuria e Eva Robin’s, seguite da Alda D’Eusanio insieme al suo pappagalloGiorgio, la coppia Eva Grimaldi e Imma Battaglia, le prime ad abbattere il muro dell’unione civile tra donne/personaggi pubblici.

E ancora l’imitatrice sempre vicina alla comunità LGBTQ Emanuela Aureli, il cantante Ivan Cattaneo seguito da Pino Strabioli. E poi ancora,il regista Luciano Melchionna, la cantante Pietra Montecorvino seguita da Roberta Di Lorenzo, Andy dei Bluvertigo, Vittorio De Scalzi dei New Trolls, il gallerista Klaus Mondrian ed il conduttore radiofonico e conterraneo Savino Zaba.

“Io con quelli come te, tu con quelli come me, perché le cose che più combattiamo sono poi quelle che vanno lontano. Quelle che vengono da un altro mondo, meravigliose se non le nascondo, se non le offendo sono nel vento, vengono tutte dal mare e dal vento”.

Sono queste le parole di un brano che trova il sostegno del Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli di Roma che,in questa settimana cruciale per il movimento arcobaleno, risuonano sempre più come un vero e proprio inno alla comprensione dell’altro.

L’artista dichiara in note il suo invito all’ascolto, scevro dal pregiudizio che può precludere la vera capacità di conoscere chi abbiamo di fronte.

H.E.R., al secolo Erma Castriota, nata Ermanno, compie un percorso faticoso che mette al centro del suo ultimo lavoro, per donare il proprio messaggio di cambiamento a favore di un mondo migliore.

Link al Video su YouTube: https://www.youtube.com/watch?v=mCMX6SzeSX8

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock