Eventi

Villa Comunale stracolma per l’inaugurazione di Libando a Natale

Erano le 19 circa quando il sindaco Franco Landella ha tagliato il simbolico nastro che ha inaugurato la sesta edizione di Libando a Natale, accompagnato dall’assessore alla cultura Anna Paola Giuliani e dalla presidente dell’associazione Di Terra e di mare Ester Fracasso.

«Apro gli occhi e vedo una città coesa, unita, bella, pronta ad accogliere le sfide dell’anno che verrà», ha detto il sindaco Landella. «La mia memoria oggi si muove in cerca di quei gusti che per un motivo o per l’altro hanno lasciato un segno indelebile nei miei ricordi.  Le sensazioni che ho provato ieri all’inaugurazione di Libando mi fanno capire quanto cibo, territorio e memoria siano facce della stessa identità collettiva, un’identità in cui riconoscersi positivamente per continuare a costruire un futuro di crescita».

Emozionata anche l’assessore alla cultura Anna Paola Giuliani, che afferma: «La magia dei luoghi attraverso gli occhi dei foggiani in un clima di allegria e condivisione, la villa come luogo di aggregazione: siamo una comunità, nessuna gioia è più grande»

La scelta di spostare la frequentatissima manifestazione dal centro storico alla villa comunale è stata dunque vincente, dal momento che ha consentito la rivitalizzazione di un luogo da troppo tempo disertato dai foggiani.

Così, con lo sfondo della grande ruota panoramica e la piacevolezza delle installazioni luminose che accolgono il visitatore già dal suo ingresso, per poi protrarsi lungo i viali, i cittadini hanno potuto, oltre che mangiare, anche godere di una piacevolissima passeggiata che li ha condotti alla parte finale della villa comunale: un ampio spazio in cui hanno ammirato il presepe statico a grandezza naturale che resterà visitabile fino al 7 gennaio 2020, in piena continuità con lo spirito religioso del Natale.

Ad animare la manifestazione una simpatica band di babbi natale oltre che le caratteristiche mascotte di Libando.

Don Rosario ha benedetto la manifestazione dallo stand di radio Irene, affermando che la crescita della città di Foggia è affidata alle mani di gente di buona volontà che, con il suo impegno ed il suo lavoro, ha la possibilità di rendere sempre migliore il nostro territorio.

Il sindaco Landella si è trattenuto a lungo alla manifestazione, visitando ognuna delle casette dei produttori che proponevano il loro cibo. Mentre la villa è rimasta stracolma a partire dalle ore precedenti l’inaugurazione, fino a notte inoltrata.

Contemporanea al taglio del nastro di Libando, è stata anche l’inaugurazione di Christmas Wonderland village, organizzata dall’associazione Follow me di Silia de Lillo e Antonella Rutigliano e patrocinata dal Comune di Foggia assessorato alla Cultura, che vede presenti, sempre nello spazio della villa, spettacoli natalizi per bambini. 

A tenere compagnia la Rizza band, la compagnia teatrale della Deliranza, l’agenzia Abracadabra, che intratterrà i bambini con degustazioni gratuite, spettacoli di burattini e il luna park. La fontana è stata addobbata da Leo il Fiorivendolo. Media partner Radio Irene.

All’interno dell’evento, anche una raccolta di libri, “Un libro sospeso”, da donare al reparto di neuropsichiatria infantile.

Si continua fino al 24 dicembre, giorno di vigilia.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock