Eventi

Il “Libro Possibile” arriva a Vieste: sul Gargano un’estate ricca di eventi ed ospiti, grande attesa per Saviano

Vieste – Si prospetta una lunga estate ricca di eventi a Vieste tra cultura, musica, cinema, libri e altro ancora. Numerosi gli ospiti presenti alle varie manifestazioni. Non ci sono le regole stringenti dello scorso anno, ma tutti gli eventi s terranno comunque nel rispetto delle normative anti-Covid, in continua evoluzione.

Riflettori puntati sul “Libro Possibile” che da questa edizione diventerà il fiore all’occhiello dell’estate pugliese con ben otto serate, equamente divise tra la Costa dei Trulli e il Gargano, tra Polignano a Mare e Vieste. Nella città garganica appuntamento nei giorni 22 e 23, e 29 e 30  luglio. Il programma completo con i nomi è stato svelato nel corso di una conferenza stampa  alla quale hanno preso parte tra gli altri il presidente della Puglia, Michele Emiliano, l’assessore alla cultura, Massimo Bray, la responsabile del Festival, Rossella Santoro, il sindaco di Vieste, Giuseppe Nobiletti e l’assessora alla Cultura Graziamaria Starace.

Oltre 200 ospiti si preparano ad animare le serate di due delle località più suggestive della nostra regione. A Polignano, gli incontri si terranno in: Largo Cristoforo Colombo, Piazza Aldo Moro, Piazza San Benedetto, Terrazza dei tuffi. Ai giovani lettori sono dedicati gli appuntamenti in programma al Libro Possibile Caffè, in Piazza Caduti di via Fani. A Vieste, invece, cornice del Festival sarà la storica piazza di Marina Piccola. Protagonisti autori best seller italiani e stranieri tra i più premiati e amati dal pubblico, oltre ad alte cariche istituzionali, intellettuali, scienziati, imprenditori, giornalisti, celebrity e influencer; in un susseguirsi di presentazioni letterarie, dibattiti, tavole rotonde e inediti spettacoli. 

Un doppio appuntamento che offre una riflessione culturale ampia e stimolante, lungo la costa del mare Adriatico, da Sud a Nord della Puglia, regione tra le più apprezzate per turismo di qualità, bellezze artistiche e naturali, e prodotti enogastronomici. Tanti i big che arriveranno a Vieste: Lirio Abbate, Joe Bastianich, Blind, Francesco Costa, Carlo Cottarelli, Paolo Crepet, Brunello Cucinelli, Marco D’Amore, Oscar Farinetti, Peter Gomez, Giancarlo Fiume, Enzo Magistà, Peter Gomez, Patrick McGrath, Angelo Mellone,, Rocio Munoz Morales, Giovanna Pancheri, Federico Quaranta, Roberto Saviano, Roberto Scarpinato,Silvestro Serra, Vittorio Sgarbi, Giuseppe Stigliano, Luca Telese, Marco Travaglio e Dario Vergassola.

Focus sulla legalità a Vieste, durante le quattro serate in piazza che vedono tra gli ospiti: il magistrato Roberto Scarpinato con il giornalista Lirio Abbate; Marco D’Amore, noto interprete di Gomorra oggi regista e autore; il giovane rapper dal passato difficile, Blind; Salvatore Borsellino. A chiudere il festival nella nuova location, un ritorno molto atteso: Roberto Saviano con il suo ultimo libro, Gridalo (Bompiani Overlook).

“Vent’anni di Festival. Un traguardo importante che cade in un momento storico molto particolare – spiega la direttrice artistica del festival Il Libro Possibile, Rosella Santoro – La pandemia, infatti, ha cambiato le nostre vite; ci ha insegnato a rileggere il nostro passato e a prenderci cura con maggior responsabilità del nostro futuro. Proprio in quest’ottica, vogliamo celebrare questi nostri vent’anni, come un prezioso bagaglio di storia ma anche come un’occasione per riflettere sull’avvenire. Per fare ciò, abbiamo invitato i più grandi pensatori del nostro tempo, spaziando tra tutti i campi del sapere e spaziando per la Puglia, da Polignano a Vieste, convinti che la cultura sia la luce che rende il nostro cielo ‘sempre più blu’”.

“In due città meravigliose, tra i luoghi più belli della Puglia si rinnova anche quest’anno l’atteso appuntamento de ‘Il Libro Possibile’ – commenta il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano – A Polignano e per la prima volta anche a Vieste, due gioielli affacciati sul mare che effondono bellezza da tutti i punti cardinali, ci ritroviamo insieme dopo un periodo non facile scandito dalla pandemia; e lo facciamo ricollocando proprio il libro e la lettura come veicolo di rinascita, di confronto delle idee, di dialogo e di relazioni feconde”.

Per il sindaco di Vieste, Giuseppe Nobiletti, “l’approdo del Festival del Libro Possibile a Vieste in connubio con Polignano a Mare rappresenta un risultato di straordinario prestigio nell’offerta di cultura che la città è pronta ad offrire ai suoi visitatori unitamente al suo straordinario patrimonio di bellezze naturali. La manifestazione si inserisce nel percorso di valorizzazione del patrimonio culturale riscoperto e rilanciato da questa Amministrazione, che dal binomio radici-paesaggio ripone negli investimenti culturali un’aspettativa accattivante al pari della sua vocazione balneare”.

“Non c’era modo migliore per celebrare il ventennale del Festival del Libro Possibile che raddoppiarne durata e sede – prosegue l’assessore alla Cultura di Vieste, Graziamaria Starace – unificandone lo svolgimento anche nella prestigiosa e suggestiva cornice di Vieste, che con i suoi 2 milioni di presenze, è riconosciuta la regina del turismo in Puglia”.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.
Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock