Cultura e territorio

“Vacanze italiane”, i borghi dei Monti Dauni e il Gargano nella guida di Touring Club e Legambiente

Ci sono anche i caratteristici borghi dei Monti Dauni e il Gargano nella speciale e prestigiosa guida redatta da Touring Club Italiano e Legambiente sulle mete consigliate per le vacanze italiane 2020.

“Vacanze italiane”, oltre 200 viaggi inaspettati a due passi da casa. La guida online di Touring e Legambiente, si intitola così la guida pubblicata ieri da Touring Club.

L’estate 2020 sarà “un’estate sorprendente di scoperte inaspettate: costretti a fare a meno dei viaggi all’estero e dei luoghi di aggregazione più tradizionali, tanti viaggiatori proveranno a scoprire la vacanza della porta accanto“, si legge nell’articolo.

Touring Club Italiano e Legambiente hanno selezionato oltre duecento proposte di vacanze attive a pochi passi da casa.

“Non solo paesaggi da vedere, ma territori da pedalare, da camminare, da percorrere a cavallo, a dorso di mulo o in canoa. E soprattutto luoghi da gustare.

Per tutte le età e per tutti i fisici, abbiamo scelto tra le migliaia di occasioni di vacanza che il nostro Paese è in grado di offrire, con i consigli di operatori qualificati e attenti ai temi della sostenibilità e del rispetto dell’ambiente”, si legge.

Nella sezione dedicata alla Puglia, non mancano i meravigliosi borghi senza tempo in provincia di Foggia.

“Daunia e Capitanata sono sinonimi che identificano la medesima sub-area della Puglia, corrispondente grosso modo al Foggiano. Tutto questo territorio mostra segni di popolamenti antichi, fin dal Paleolitico”, si legge nella guida.

E ancora: “Procedendo verso l’interno, nella fascia del Subappennino, c’è una parte della Capitanata ancora molto legata alle antiche tradizioni, in cui il tempo sembra essersi fermato, è la Puglia più autentica, quella dei Monti Dauni, disseminata di borghi antichi.

Qui si trovano 7 località certificate dal Touring con la Bandiera Arancione, tutte da scoprire: Alberona, Bovino, Orsara di Puglia, Pietramontecorvino, Rocchetta Sant’Antonio, Sant’Agata di Puglia, Troia”.

Non possono di certo mancare i favolosi borghi del Gargano da visitare in modo particolare, a cavallo. “In sella ai cavalli murgesi, razza equina autoctona particolarmente affascinante e affidabile, il Centro Equestre organizza escursioni nella zona agricola di Manfredonia per godere delle meraviglie naturali, paesaggistiche ed enogastronomiche di questo territorio”, si legge.

E ancora: “Siamo nel cuore del Parco Nazionale del Gargano, a due passi dalla magnifica Foresta Umbra e a circa 16 km da Monte Sant’Angelo, in un’area che si estende per circa 20 ettari, ricca di riferimenti storici legati al passato rurale e pastorale delle popolazioni locali, al fenomeno del brigantaggio, e alla fervida attività dei guardaboschi.

E proprio in una ex caserma di guardaboschi ha ora sede il centro equestre. Da questa posizione privilegiata, nella parte più selvaggia e incontaminata del parco, hanno inizio le interessanti attività di equitazione di campagna e di turismo equestre”.

Per gli amanti della natura e del trekking, invece, la guida redatta da Touring Club Italiano e Legambiente propone un’interessante escursione nel bosco di Biccari.

“Immerso nello scenario unico ed emozionante del Parco Naturalistico Lago Pescara, ai piedi del Monte Cornacchia, Daunia Avventura è un parco avventura situato a 4 km dal comune di Biccari, nel Foggiano.

Nel verde più intenso dei Monti Dauni è possibile fare passeggiate alla scoperta del lago e sulle pendici del monte, seguire corsi di tiro con l’arco, attraversare percorsi acrobatici tra le fronde e vivere suggestivi soggiorni in case di legno sugli alberi o in più tradizionali posti tenda all’interno del bosco”.

Per ulteriori informazioni sulla guida: LINK

Luigia Spinelli

Luigia Spinelli è la fotografa ufficiale di Foggiareporter.it

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock