Politica

Urbanizzazione via Almirante, Amorese: merito delle giunte di centrodestra

E’ polemica sulla ultimazione dei lavori di urbanizzazione di via Almirante, che l’amministrazion ecomunale del capoluogo ha sbloccato dopo anni di attesa. Secondo il capogupo di Fratelli d’Italia in Consiglio comunale, Claudio Amorese, il progetto dei lavori risale al Marzo 2021 ed è firmato dall’amministrazione di centrodestra dell’epoca. “Nessun merito del centrosinistra e del movimento 5 stelle – scrive Amorese –
Con l’approvazione della pubblica utilità e del progetto definitivo di rifacimento delle opere di
urbanizzazione di via Almirante nel tratto di collegamento con via Parini si rinnova il vincolo urbanistico ai
fini espropriativi presupposto per calcolare le indennità in favore dei privati e di conseguenza dichiarare
esecutivo il progetto. Un progetto che prevede il manto stradale ed i marciapiedi, i collegamenti con le reti
fognarie e l’illuminazione pubblica. Il gruppo consiliare di Fratelli d’Italia con convinzione al fianco dei
residenti è favorevole al rinnovo della pubblica utilità del progetto per avviare gli espropri e poter realizzare finalmente la strada e le opere primarie. Un progetto approvato dal centrodestra con delibera di Giunta Comunale n. 45 del 18 Marzo 2021 ed inserito nel Piano triennale delle opere pubbliche per una spesa complessiva di euro 1.600.000″

“E’ quanto meno risibile – prosegue Amorese – la rivendicazione del Movimento 5 stelle e del Partito
Democratico in merito allo sblocco di questo progetto laddove il progetto e l’impegno di spesa sono stati deliberati dal centrodestra!!! Dopo oltre tre anni in cui la gestione commissariale, tanto esaltata dal
centrosinistra, non ha portato a termine i lavori – continua il capogruppo di Fratelli d’Italia al Comune di Foggia – si chiede l’approvazione di un progetto definitivo per aver fatto scadere i termini del
vincolo urbanistico in presenza di una gara di appalto già assegnata. Una stortura che merita un
accertamento di responsabilità e non toni trionfalistici destituiti di ogni fondamento soprattutto in virtù
delle richieste dei residenti che si sono sentiti completamente abbandonati e che hanno ottenuto in
autonomia una sentenza favorevole del TAR finalizzata alla realizzazione delle opere di urbanizzazione”.

Vincenzo D'Errico

Giornalista professionista e scrittore, impegnato a lungo nell’emittenza locale, collaboratore del quotidiano L’Edicola del Sud, direttore della Rivista Filosofia dei Diritti Umani / Philosophy of Human Rights.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio