Politica

Tutolo: “Se riprende somministrazione vaccino AstraZeneca, i membri delle Istituzioni dovranno dare l’esempio”

In una nota il consigliere regionale del gruppo ‘CON Emiliano’, Antonio Tutolo (ex sindaco di Lucera) ha rilasciato alcune dichiarazioni sul vaccino anti-Covid AstraZeneca.


“È notizia di ieri che l’AIFA ha deciso di estendere in via del tutto precauzionale e temporanea, in attesa dei pronunciamenti dell’EMA, il divieto di utilizzo del vaccino AstraZeneca Covid 19 su tutto il territorio nazionale, in linea con analoghi provvedimenti adottati da altri Paesi europei.

A questo punto, se il Governo, sulla scorta del parere dell’Agenzia Europea del Farmaco, disporrà la ripresa della somministrazione, l’unico modo per ridare fiducia in quel vaccino è che le istituzioni diano l’esempio concreto e si vaccinino pubblicamente. Sarebbe da pazzi, altrimenti, pensare di tranquillizzare la gente solo con le parole, pretendendo che i cittadini se lo facciano somministrare tranquillamente dopo aver appreso, in questi giorni, comunicazioni e provvedimenti contrastanti.

Nel caso in cui si dovesse propendere per la riammissione di AstraZeneca in Italia, tutti dovranno dare l’esempio: dal presidente del Consiglio ai ministri, dai viceministri ai sottosegretari, dai presidenti di Regione agli assessori regionali fino ai consiglieri regionali, dai sindaci agli assessori, ai consiglieri comunali.

Tutti i membri delle istituzioni dovranno vaccinarsi pubblicamente con AstraZeneca, nei casi in cui non sussistano motivi clinici ostativi, ovviamente. Diversamente, i cittadini avranno ben ragione di rifiutarsi e, aggiungerei, di domandarsi se siano rappresentanti degnamente e da gente responsabile”.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.
Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock