Stroppa

Stroppa: “Dedico la salvezza a Fedele Sannella”

Ecco le dichiarazioni di mister Stroppa nel post gara con la Salernitana

Foggia Reporter

Ecco le dichiarazioni di mister Stroppa al termine della sfida con la Salernitana, vinta per 1-0:

“Nonostante i giochi quasi chiusi, oggi c’era comunque entusiasmo e voglia di stare insieme alla squadra che mi ha fatto un gran piacere. Potevamo chiuderla dopo pochi minuti, poi abbiamo subito qualche ripartenza. Peccato per il risultato di Perugia, ci speravo anche se era quasi impossibile. C’è la soddisfazione di aver fatto una stagione stratosferica nel girone di ritorno, ma c’è rammarico per i tanti punti lasciati per strada. Il mio pensiero va a Fedele Sannella. Ho cercato di posticipare il mio pensiero fino ad oggi, ma va assolutamente a lui perché sta combattendo una battaglia e voglio dedicargli questa salvezza. Per il girone di ritorno è molto più facile fare delle considerazioni, ma io sono rammaricato soprattutto per quanto non raccolto nel girone d’andata. Da gennaio in poi abbiamo cambiato tanto, ma comunque se leggo le formazioni, sono quasi sempre tre i nuovi che hanno giocato rispetto alle formazioni passate. Hanno aiutato a crescere un gruppo già buono”.

E sul futuro rossonero ha affermato: “Parliamo tutti i giorni con Nember. E’ stato il mio punto di riferimento con la società. Nei prossimi giorni si programmerà la prossima stagione. Ieri ho detto che i segnali erano positivi, Nember è il riferimento che mi ha dato notizie positive riguardo la proprietà”.