Cronaca

Sindacalisti foggiani nel mirino della criminalità, Emiliano: “La Puglia non si piega”

In una nota il Presidente della Puglia Michele Emiliano ha espresso la sua solidarietà e il suo sostegno ai sindacalisti della provincia di Foggia colpiti da attentati incendiari gli scorsi giorni.

Due casi a distanza di pochissimi giorni. Nella notte tra il 15 e il 16 gennaio, nel Foggiano, ancora un’auto incendiata. L’auto del sindacalista della Fim (Federazione Italiana Metalmeccanici) Cisl, Michele Longo, è andata completamente a fuoco. L’episodio si è verificato a Rignano Garganico.

Con le stesse modalità un incendio, nella notte tra il 12 e il 13 febbraio, a Foggia, ha completamente distrutto l’auto di Donato Ambrosio, sindacalista Cisl di 65 anni.

“Voglio esprimere la mia solidarietà e la mia vicinanza ai dirigenti dei sindacati che in questi giorni stanno subendo ignobili attacchi da parte della criminalità organizzata, nel Foggiano”, ha dichiarato Emiliano.


“Qualche giorno fa era toccato a un rappresentante della FIM CISL e questa notte ad un altro esponente dello stesso sindacato. Voglio dirlo chiaramente: noi non ci arrendiamo e proseguiremo nella lotta alla criminalità e alla mafia”, ha continuato il governatore della Puglia.

E ha aggiunto: “Lo Stato è al nostro fianco in questa battaglia. A Foggia abbiamo inaugurato una sezione distaccata della Dia e desidero ringraziare la ministra Luciana Lamorgese per la sua presenza e per il suo impegno saldo.

La Puglia non si arrende e non si piega. Le istituzioni, le forze dell’ordine e i cittadini combattono ogni giorno, con la schiena dritta, contro mafia e criminalità”.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.
Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock