Attualità

Le Sardine di Foggia non si fermano: l’obiettivo è coinvolgere più persone possibili

Foggia – A pochi giorni dalla manifestazione che ha visto le Sardine di Foggia e provincia marciare contro la mafia si è tenuto l’incontro fra le Sardine che hanno risposto all’invito ufficiale di una riunione organizzativa per confrontarsi sulle piazze da riempire e sugli eventi e le iniziative da fare sul territorio che rispecchino i valori nazionali del movimento.

Ne è emerso un gruppo eterogeneo che abbraccia i valori dell’antifascismo e dell’antirazzismo, che dice un secco no alla politica salviniana e delle destre sovraniste e che sostiene le politiche di genere, l’uguaglianza, l’equità e le politiche ambientali.

Un appello a tutti coloro che si riconoscono negli ideali che portiamo avanti, da Bovino a Vieste, da Cerignola a Chieuti, partecipate, discutete, proponete, organizzate eventi e tutti insieme li porteremo avanti seguendo i nostri valori di intelligenza, bellezza e socialità.

Un impegno che ci vede uniti soprattutto in un territorio dove le bombe sono all’ordine del giorno, ultima questa mattina contro il centro “Il Sorriso di Stefano“.

I partecipanti hanno rinnovato l’invito a Michele Cera di continuare come referente del gruppo foggiano accompagnato da Giuseppe Maffia, Jacopo Lo Russo e Donatella Caione, quattro persone impegnate nel sociale e che saranno a disposizione per il rinnovamento del nostro territorio e della nazione tutta.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.
Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock