Attualità

Le Sardine di Foggia non parteciperanno alla marcia contro la mafia

Foggia – Le Sardine di Foggia non prenderanno parte alla marcia di Libera che si terrà a Foggia venerdì 10 gennaio dopo gli ultimi eventi di cronaca.

“Una decisione presa consapevolmente dato che è una vita che marciamo contro la mafia e oggi non vediamo nessuna sconfitta della mafia. 

Non sarà una marcia, una delle tante, a fermare la “piovra” con i suoi tentacoli.  Tentacoli ormai diramati in ogni luogo di potere”, queste le parole di Anna Rita Melfitani portavoce delle sardine foggiane.

E continua: “I cittadini onesti sono stanchi di vivere nel terrore. Vogliamo la presenza dello Stato ogni giorno. Non vogliamo che quando i riflettori si spegneranno saremo di nuovo soli. 

È arrivato il momento di schierare l’esercito qui a Foggia, ma non solo nel centro foggiano, bisogna monitorare le periferie dove questo male si annida ogni giorno di più.

Lo Stato ci dice di non essere omertosi…e noi non lo siamo stati! Lo Stato ci dice di denunciare…e noi abbiamo denunciato!

Lo Stato ci ha detto di non aver paura…e noi non avevamo e non abbiamo paura!Lo Stato ci dice scendiamo in Piazza…e noi scendiamo! Lo Stato ci dice siamo con voi…ma onestamente noi non lo sentiamo! 

Era e sarà sempre così! Sarà sempre un fuoco di paglia…Ora che il fuoco brucia vediamo lo Stato…la mano forte dello Stato! Ma quando il fuoco si sarà spento e si spegneranno i riflettori lo Stato dove sarà?

A cosa servirà una marcia? L’ennesima  marcia! Quella “gente” non ha paura delle marce! Quella gente ha bisogno della mano forte dello Stato! Mille manu forti dello Stato!

Solo lo Stato pulito potrà mettere fine a questa ‘paura tutta foggiana’”

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.
Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock