Attualità

Sospetto caso di virus cinese in Puglia: sta meglio la donna ricoverata ieri a Bari

Puglia – Grande paura in Puglia per un sospetto caso di virus cinese. Una donna barese proveniente dalla Cina è stata ricoverata nel Policlinico di Bari per un sospetto caso di coronavirus.

Arrivata al pronto soccorso barese con sintomi apparentemente influenzali, febbre e tosse, sono state attivate tutte le procedure previste per prevenire la diffusione del virus.

La donna ricoverata è una cantante della provincia di Bari che, di ritorno da un tour in Oriente, ha avvertito sintomi sospetti. La donna è stata quindi immediatamente ricoverata nel reparto di malattie infettive del Policlinico di Bari in isolamento.

La notizia ieri sera ha fatto il giro del web, diventando subito virale e scatenando panico e paura. In queste ore, però, l’allarme sembra essere quasi del tutto rientrato. Le condizioni della sonna sono ora stabili e rassicuranti, anche se è ancora in isolamento.

“La terapia potrebbe continuarla per bocca, la paziente sta già abbastanza bene. E’ sfebbrata, ieri sera aveva 37 di temperature e non ci sono complicanze. Certo, nessuno vieta che abbia due malattie e non una. Ma se sarà confermata esclusivamente solo questa infezione da micoplasma, la terapia la può fare a casa e in 48 ore potrebbe essere dimessa”.

Queste le parole riportate dall’Ansa di Gioacchino Angarano, primario di malattie infettive al Policlinico di Bari, riferendo le condizioni della donna ricoverata per sospetto coronavirus.

I primi esami eseguiti a Bari hanno, già nella serata di ieri, individuato una positività al micoplasma pneumoniae, una specie di batterio che causa polmonite.

Fonte: Ansa
   

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock