Agricoltura

Protesta Agricoltori, due nuovi presidi sui Monti Dauni

La protesta si allarga a macchia d’olio. Due nuovi presidi di agricoltori, sono sorti sui Monti Dauni.  Da ieri, a Biccari, alcune decine di trattori sono in presidio permanente alle porte del piccolo comune arrivando da Lucera. Da stamane, anche a Troia, gli agricoltori si sono uniti alla protesta. Con i trattori e mezzi agricoli presidiano l’ingresso di Troia, all’incrocio Lucera-Foggia-Giardinetto. Rivendicano politiche agricole attente e calate sui diversi territori con misure concrete a sostegno del settore. Nel mirino c’è soprattutto la politica europea, in particolare la cosiddetta “ecologia punitiva” del Green Deal, l’import di prodotti a basso costo, l’aumento dei prezzi delle materie prime. Non si registrano disagi alla circolazione, controllata dalla polizia municipale.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio