Formazione del Foggia stagione 2010/11

Pisa-Foggia, i precedenti in terra toscana. L’ultima vittoria nel segno di Zeman e Insigne

Il Foggia ha vinto soltanto una volta nella sua storia allo stadio "Arena ...

Foggia Reporter

Il Foggia ha vinto soltanto una volta nella sua storia allo stadio “Arena Garibaldi” di Pisa in undici precedenti. Ci riferiamo al campionato 2010/11 in Lega Pro, quello del ritorno di Zeman sulla panchina rossonera. Era il 5 Novembre 2010 quando i satanelli rimontarono lo svantaggio iniziale firmato Carparelli grazie alle reti nella ripresa di Agodirin al 67′ e di Lorenzo Insigne al 74′. Sempre con Zeman in panchina, ma nella stagione 1992/93, il Foggia pur non vincendo si regalò la qualificazione agli ottavi di finale di Coppa Italia pareggiando 2-2 all’Arena grazie alle reti di Kolyvanov e Bresciani e assicurandosi il passaggio del turno in virtù della vittoria all’andata allo Zaccheria. Nei restanti nove precedenti, tre pareggi e quattro vittorie nerazzurre, l’ultima nel 2006 (1-0 rete di Galuppo), mentre in assoluto l’ultima sfida risale alla stagione 2011/2012, terminata 1-1 con i gol di Carparelli e Defrel. Nella stagione 1989/90 in Serie B, il Foggia venne sconfitto 2-1 in virtù delle reti di Incocciati e Cuoghi, che sedici anni più tardi siederà sulla panchina rossonera. Al termine di quel campionato il Pisa venne promosso in Serie A, categoria nella quale i due club non si sono mai affrontati.

Tra i “doppi ex”, i giocatori che in carriera hanno vestito entrambe le maglie, menzione d’onore per Franco Mancini, (per lui soltanto una stagione a Pisa), gli argentini Josè Chamot e Lucas Cantoro, e il nigeriano naturalizzato italiano Josep Dayo Oshadogan.

 

Ecco il tabellino di Pisa-Foggia del 5 Novembre 2011, unica vittoria rossonera in Toscana:

Pisa: Pugliesi: Gagliardi (28′ st Tabbiani), Calori, Gimmelli, Bizzotto (39′ st Perez); Anania, Reccolani, Amoroso; Favasuli, Mosciaro (34′ st Miani); Carparelli. A disp. Adornato, Audel, Scampini, Ilari. All. Stefano Cuoghi.

Foggia: Santarelli, Candrina (39′ st Tomi), Iozzia, Rigione, Regini; Kone (37′ st Palermo), Salamon, Laribi; Agodirin, Insigne, Sau (33′ st Cortese). A disp. Ivanov, Torta, Thioye, Agostinone. All. Zdenek Zeman

Reti: pt 30′ Carparelli, st 20′ Agodirin, 30′ Insigne
Arbitro: Borriello di Mantova (Bergamo-Cinquemani)
Note: Ammoniti. Amoroso, Laribi, Calori, Miani.
Spettatori: 4.867