Attualità

Pinuccio di Striscia la Notizia alla stazione di Manfredonia: "Qui si arriva e si parte solo in estate"

Manfredonia – Ieri sera nel noto tg satirico di canale 5, Striscia la Notizia, l’irriverente invitato barese Pinuccio, sempre attento a denunciare i problemi del nostro territorio, ha parlato della “strana” condizione in cui versa la stazione di Manfredonia Ovest, una stazione che lavora solo d’estate.

Nel foggiano i treni fanno fermate a seconda della stagione, si arriva e si parte solo in estate. “Questa stazione funziona come i lidi, è balneare, funziona solo d’estate”, e aggiunge l’inviato, “questa stazione fa parte del Patto per la Puglia, i lavori sono costati circa 1 milione e 600 mila euro, non parliamo di piccole cifre, era previsto anche un tram che avrebbe collegato la stazione al centro”. La Regione però ha definito questo progetto, che vede protagonista la stazione di Manfredonia, un progetto obsoleto, e di conseguenza ha deciso di bloccare tutto.

Dopo l’estate questa stazione diventa un luogo morto, i treni non partono e non passano. I cittadini sono costretti a salire su diversi mezzi per poter raggiungere Foggia e le città vicine. Per non parlare da chi viene dai paesini del Gargano e per raggiungere il capoluogo dauno deve prima arrivare a Manfredonia (sempre con i bus) e poi prendere altri mezzi per arrivare a Foggia con tempi quasi raddoppiati (con il treno si impiegano circa 20 minuti, mentre con il bus anche un’ora).

Ancora una volta emerge l’isolamente del nostro territorio. Il nord della Puglia non viene considerato dalla Regione, siamo dimenticati. “Regaliamo innovazione ad un territorio che ne ha bisogno”, chiosa Pinuccio lanciando un appello allo Stato e alla Regione Puglia affinchè il progetto della stazione di Manfredonia venga, al più presto, riesaminato.

Annarita Correra

Mi chiamo Annarita Correra, ho 27 anni e amo raccontare storie. Credo che la bellezza salverà il mondo e per questo la cerco e la inseguo nella mia terra, la più bella del mondo. L’amore per la letteratura mi ha portato a conseguire la laurea triennale in Lettere Moderne e quella magistrale in Filologia Moderna. Ho collaborato con riviste online culturali, raccontando con interviste e reportage le bellezze pugliesi. La mia avventura con Foggia Reporter é iniziata cinque anni fa. Da un anno curo la linea editoriale del giornale, cercando di raccontare la città e la sua provincia in modo inedito, dando voce e spazio alla cultura e alle nostre radici. Mi occupo di web editor e creo contenuti digitali, gestisco la pagina Instagram del giornale raccogliendo e raccontando le immagini più belle delle nostra terra.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock