Politica

Paolo Campo: meno consumo di suolo e più sostenibilità energetica

Dichiarazione di Paolo Campo, presidente della V Commissione Ambiente del Consiglio regionale

I Comuni pugliesi hanno, a partire da oggi, l’opportunità di promuovere e incentivare la ristrutturazione e la ricostruzione degli edifici pubblici e privati, così da limitare al massimo il consumo di suolo, aumentare la sostenibilità energetica dell’ambiente urbano, incrementare la dotazione di edilizia residenziale sociale.

A generare tale opportunità è la legge approvata oggi dal Consiglio regionale, di cui sono stato relatore, che aggiorna e migliora la normativa pugliese sugli interventi di ristrutturazione edilizia, anche superando le contraddizioni e le difficoltà applicative del Piano Casa.

Le norme, inoltre, consentono agli stessi Comuni di autorizzare interventi rigenerativi del tessuto urbano, a partire dalla demolizione di edifici non vincolati che siano degradati e fatiscenti, pure in assenza del Piano Urbanistico Generale.

Sarà comunque il Consiglio Comunale ad individuare gli ambiti urbani in cui applicare gli ampliamenti delle cubature richiesti dai privati che, comunque, devono rispettare le norme di carattere generale, a partire da quelle a tutela del paesaggio, e che impongono limiti alla densità edilizia. Altrettanto tutelati saranno gli edifici storici o che sorgono in aree protette o soggette a dissesto idrogeologico.

L’elaborazione e l’adozione del PUG resta la via maestra per garantire alle città una programmazione urbanistica equilibrata e sostenibile; la sua particolare complessità, però, non può determinare ulteriori rinvii di interventi di rigenerazione urbana che puntano a migliorare la qualità, la sicurezza e la sostenibilità delle nostre città.

Vincenzo D'Errico

Giornalista professionista e scrittore, impegnato a lungo nell’emittenza locale, collaboratore del quotidiano L’Edicola del Sud, direttore della Rivista Filosofia dei Diritti Umani / Philosophy of Human Rights.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio