Home»Sport»Padova – Foggia: rossoneri a caccia di punti salvezza

Padova – Foggia: rossoneri a caccia di punti salvezza

Entrambe le squadre sono reduci da un pareggio

Una gara da vincere a ogni costo per restare agganciati al treno salvezza. È quella che attende il Foggia di Pasquale Padalino alle 15 di sabato 16 febbraio 2019. Nel match valido per la ventiquattresima giornata del campionato di Serie B, i rossoneri (sedicesimi con venti punti in classifica e a +2 dalla zona retrocessione) tenteranno di espugnare l’Euganeo del Padova fanalino di coda dando seguito alle buone prove mostrate contro Palermo e Pescara e cercando di integrare ancora di più i molti acquisti arrivati a gennaio. Davanti si troveranno una squadra, quella veneta, distante tre soli punti in graduatoria (ultimi a quota 17) e decisa a non perdere una delle ultime chance per restare in cadetteria.

Entrambe le squadre sono reduci da un pareggio. I rossocrociati hanno fermato sullo 0-0 la Cremonese in trasferta opponendo una strenua resistenza agli attacchi dei lombardi a cui non sono bastati il 66% di possesso palla e ben diciotto nitide occasioni da gol per vincere. Sugli scudi il portiere ospite Stefano Minelli, impegnato in ben cinque interventi decisivi. La brutta notizia per il tecnico Bisoli arriva al minuto 36 della ripresa: l’espulsione di Merelli per rosso diretto lo priverà di una delle pedine più importanti nella sfida contro il Foggia.

Di tutt’altro livello il pareggio tra Pescara e Foggia. Qui sono i pugliesi ad avere molto da recriminare, sia per le occasioni create che per l’andamento della gara. Nell’1 a 1 contro la quarta forza della Serie B, i rossoneri sono passati in vantaggio meritatamente a fine primo tempo con un gioiello di Deli, bravo al 44′ a liberarsi e a superare Fiorillo con un gran gol a giro. Nella altre occasioni per i ragazzi di Padalino che impensieriscono più volte il portiere abruzzese prima della beffa finale: il rigore trasformato dal vice-capocannoniere Mancuso per il definitivo pari. Sesto punto nelle ultime sei per i Satanelli che sembrano aver trovato finalmente quella continuità di risultati mancata nella prima parte della stagione e dopo aver affrontato in serie Verona, Palermo e Pescara hanno un calendario molto più agevole nei prossimi due mesi.

È di sette vittorie foggiane, cinque pareggi e una vittoria padovana il bilancio dei precedenti tra le due squadre. Foggia e Padova, prima della gara di andata terminata per 2 a 1 a favore dei pugliesi, non si affrontavano in Serie B dalla stagione 97/98 quando Oshadogan e Di Michele regalarono l’ultima vittoria ai rossoneri in campionato allo Zaccheria. Score nettamente a favore dei pugliesi, quindi, anche se i pronostici di www.unibet.it/betting prevedono grande equilibrio nella prossima sfida. La vittoria della squadra di casa è quotata a 2.50, il pareggio a 3.00 e il successo dei pugliesi a 2.85. Quote molto vicine per una partita che potrebbe decidersi negli ultimi minuti o essere determinata da un singolo episodio.

Pasquale Padalino riproporrà contro l’ultima in classifica il 4-3-3 che ha regalato buone prestazioni e ottime trame di gioco nell’ultimo periodo. In porta conferma per il neo-acquisto di gennaio Leali. Davanti a lui linea a quattro difensiva con Loiacono e Ranieri sulle fasce e Billong (altro arrivo del mercato di riparazione) e Martinelli nel ruolo di centrali. Il regista sarà ancora una volta Greco. Ai suoi lati si muoveranno Kragl, uno dei migliori centrocampisti del campionato, e Busellato. In attacco spazio per Galano, Deli e Iemmello, bomber di squadra con quattro gol.

Sarà invece ancora una volta 5-3-2 per il Padova di Bisoli. A difendere la porta di Minelli ci sarà una folta retroguardia composta da Morganella, Andelkovic, Cherubin, Trevisan e Longhi. In mediana spazio per Capello, Calvano e Capitan Pulzetti. Davanti ci saranno per la seconda gara consecutiva Bonazzoli e Mbakogu, arrivato nel mercato di gennaio e già autore di due gol e un assist nelle quattro partite giocate in maglia biancorossa. Buone chance di entrare a gara in corso per Baraye e Barisic, giovani talenti arrivati in biancoscudato nell’ultima sessione di mercato.

0
Condivisioni
Pinterest Google+
Articolo precedente

Tragico incidente sul lavoro tra Foggia e Manfredonia: morto operaio 45enne

Articolo successivo

Musicalis Daunia 2019: Lucera capitale della musica da camera nel sud Europa

Nessun commento

Lascia un commento