Attualità

Intimidazioni mafiose ad Orta Nova, arriva il prefetto di Foggia

Orta NovaI due gravi eventi che si sono verificati ad Orta Nova, subito dopo la manifestazione di Libera a Foggia del 10 gennaio, gettano nuovamente nello sconforto gli abitanti della Capitanata.

Bombe e intimidazioni di chiara matrice mafiosa fanno puntare i riflettori sulla cittadina in provincia di Foggia, già nota nelle cronache nazionali per i tristi eventi che hanno segnato il 2019 (il femminicidio di Filomena Bruno e la strage famigliare dei Curcelli).

Tre giorni fa, a poche ore dalla manifestazione antimafia di Libera, è stata fatta esplodere una bomba contro il negozio di biancheria intima della sorella del presidente del Consiglio comunale del paese, Paolo Borea, vittima di un altro vile attentato (l’auto di Borea è stata incendiata nel mese di dicembre)

Nella giornata di oggi, irefetto di Foggia, Raffaele Grassi, ha raggiunto la cittadina dei Cinque Reali Siti dove ha tenuto oggi la riunione del Comitato per la sicurezza con i vertici provinciali delle Forze dell’Ordine e il sindaco Domenico Lasorsa.

“Ringrazio il prefetto Sua Eccellenza Raffaele Grassi per averci allietati della sua presenza. Così come ringrazio tutte le forze dell’ordine che hanno deciso di intervenire questa mattina presso il nostro Comune”, ha affermato il sindaco di Orta Nova sui social.

E ancora: “La loro presenza, la presenza dello Stato, non può che incoraggiarmi nell’andare avanti in questa mia prima esperienza amministrativa. Infatti solo avendo affianco lo Stato potremo arginare la criminalità nei nostri territori.

Orta Nova è il Paese che amo; è il Paese che mi ha concesso l’onore e l’onere di rappresentarlo istituzionalmente. Proprio per questo motivo non posso, e non possiamo, permettere a nessuno di devastare la sua bellezza con atti vili che mirano a creare una mentalità di illegalità e compromesso.

Orta Nova è una comunità dotata di bellissime realtà che quotidianamente agiscono sul territorio per renderlo più virtuoso, nonostante le tante difficoltà – ha aggiunto il primo cittadino -. Proprio per questo come primo cittadino non posso che fare leva su tutto ciò per portare avanti, insieme a tutti/e, nessuno escluso, la cultura della legalità; il coraggio di dire NO; il fare muro contro gli interessi di pochi.

E allora cari/e ortesi ci vediamo sabato sera in Piazza (a breve indicheremo orario e modalità). Vogliamo incontrarvi e parlarvi. Solo con l’unione di tutti/e potremo andare avanti seguendo la strada giusta”.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock