Spettacolo

Orsara, da oggi a domenica c’è il Wood Film Fest

Dopo una prima edizione di una giornata full immersion che ha portato a casa emozioni e soddisfazioni il Wood Film Fest torna con una tre giorni zeppa di contenuti.

Il WFF è un festival ma soprattutto come dice il nome “Fest” è una festa. Niente formalità, niente codice, tanta sostanza e tanta bellezza, questa è la semplice ricetta che il direttore artistico Roberto Moretto e il co-fondatore Ugo Fragassi hanno deciso di non cambiare e di sviluppare in un weekend lungo: 25-26-27 agosto dalle 21:00 presso il Cortile del Palazzo Baronale in Piazza Giuseppe Mazzini a Orsara di Puglia.

Perché Luci&Ombre? Questa edizione del festival si propone di portare alla luce i contrasti tra le luci della speranza e le ombre delle sfide che affrontiamo nel nostro rapporto con la natura. Attraverso l’arte e la scienza, cercheremo di sensibilizzare il pubblico e ispirare azioni concrete per preservare e proteggere il nostro pianeta.

Ogni serata sarà aperta da uno spettacolo di TeatroDanzache giocherà con il tema Luci&Ombre, il programma delle performance prevede “Marlène” prodotto da “Koreoproject” con Sara Bizzoca (25 agosto), “a flower is not a flower” prodotto con Residenza Artistica del Mibact e con il supporto di La Terra Galleggiante, Settimo Cielo, Laboratori Permanenti, Officine Caos con Amalia Franco (26 agosto) e “photons” prodotto dal TeatrodeiLimoni con Tommaso Bevilacqua, Graziana Cifarelli, Nicole Piemontese e Maggie Salice (27 agosto)

Essendo un “Film” fest non può mancare il Cinema. Ogni sera 3 cortometraggi che avranno come filo conduttore il tema “Luci&Ombre” saranno proiettati e premiati con menzioni d’onore dall’organizzazione. Il programma sarà disponibile a breve sui social del WFF, la giuria sta ancora valutando e selezionando le opere invitate e da invitare alla premiazione.

Il CNR IRBIM (istituto per le risorse biologiche e le biotecnologie Marine) oltre a patrocinare il Wood film festival interverrà durante la manifestazione con 3 contributi di Citizen Science (scienza per il cittadino) con ricercatori: Lucrezia Cilenti, Tommaso Scirocco e Antonietta Specchiulli.

L’arte sarà protagonista anche di questa seconda edizione, grazie alla collaborazione con il team di “Progetti Inutili”, infatti per tutti i giorni del festival saranno presenti le installazioni di tre scultori contemporanei: Francesco Petrone, Maria Pia Picozza e Toni Ripa, accompagnati dalla curatrice Chiara Guidoni.

A chiudere le serate la musica dal vivo. Aprono le danze il 25 agosto gli Unza Unza Band, la loro musicalità viaggia dalla tradizione popolare di Capitanata. A seguire, il 26 agosto, Marta dell’Anno e Andrea Marchesino si esibiranno in un duo violino, chitarra e voci. L’ultima giornata, il 27 agosto, sarà chiusa dai Fanoya con Giacinto Brienza e Leone Tiso.

L’appuntamento con il Wood Film Fest 2023 è nei giorni 25-26-27 agosto dalle 21:00 presso il Cortile del Palazzo Baronale in Piazza Giuseppe Mazzini a Orsara di Puglia.

Vincenzo D'Errico

Giornalista professionista e scrittore, impegnato a lungo nell’emittenza locale, collaboratore del quotidiano L’Edicola del Sud, direttore della Rivista Filosofia dei Diritti Umani / Philosophy of Human Rights.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio