Politica

Operazione Game over, Conte: intercettazioni fondamentali

L'ex presidente del Consiglio afferma l'importanza delle intercettazioni e critica il governo Meloni che delegittima "strumenti fondamentali per mettere all’angolo le mafie"

Anche l’ex presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha commentato l’operazione Game over. Con  un post su Twitter Conte ringrazie Magistratura e Forze dell’Ordine: ” Qualche settimana fa ero a Foggia  – scrive Conte – per dire a gran voce con il M5S, le associazioni e i cittadini “alziamo la testa” contro la criminalità organizzata. Oggi apprendiamo la notizia degli 82 arresti e del duro colpo sferrato contro la mafia foggiana nell’operazione Game Over, per cui ringrazio il Nucleo investigativo del Comando provinciale dei Carabinieri di Foggia, i magistrati della Direzione Distrettuale Antimafia di Bari e della Direzione Nazionale Antimafia, tutte le unità speciali impegnate in questa operazione. Al Governo abbiamo rafforzato gli strumenti di lotta dello Stato su quel territorio contro la Società foggiana, potenziando i presidi di legalità con uomini, mezzi, risorse, e con l’istituzione della sezione staccata della DIA. Questa operazione dimostra una volta di più l’importanza delle intercettazioni nella lotta ai clan: al Governo Meloni e ai suoi Ministri diciamo di smetterla di attaccare e delegittimare strumenti fondamentali per mettere all’angolo le mafie”.

Vincenzo D'Errico

Giornalista professionista e scrittore, impegnato a lungo nell’emittenza locale, collaboratore del quotidiano L’Edicola del Sud, direttore della Rivista Filosofia dei Diritti Umani / Philosophy of Human Rights.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio