Attualità

In ricordo del maresciallo Di Gennaro: “Una vita dedicata al servizio della comunità”

Un anno fa, il 13 aprile 2019, a Cagnano Varano, durante un servizio perlustrativo il maresciallo maggiore Vincenzo Di Gennaro veniva ucciso da colpi d’arma da fuoco, esplosi da un pluripregiudicato del luogo.

Il 18 novembre 2019, il maresciallo Di Gennaro è stato insignito della medaglia d’oro al valor civile alla memoria.

In quella mattina di un anno fa, nella piazza principale del paesino in provincia di Foggia, il 67enne pregiudicato Giuseppe Papantuono uccise il maresciallo dei carabinieri Vincenzo Di Gennaro e ferì il militare Pasquale Casertano, mentre i due militari erano in servizio.

Un omicidio che ha scosso l’opinione pubblica nazionale lasciando un profondo e sofferto segno nei cuori della tante persone che conoscevano e amavano Di Gennaro, un uomo buono ucciso mentre svolgeva il suo lavoro.

Il Comando Provinciale dei Carabinieri di Foggia, in concomitanza con le restrizioni alle manifestazioni previste dal Decreto anti-COVID 19 e in coincidenza del dì di festa, “con questa nota vuole ricordare un esemplare  interprete dell’Arma dei Carabinieri, che con la quotidiana dedizione e l’encomiabile impegno profuso, spinti fino all’estremo sacrificio, sublimava una vita mirabilmente dedicata al servizio della comunità”.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock