Eventi

Note di Pace: al Teatro Giordano serata di solidarietà per i bambini ucraini

 

Nella serata del 9 aprile alle ore 20, nella splendida cornice del Teatro Giordano di Foggia, si svolgerà “Note di Pace”, serata di solidarietà per i bambini ucraini. Una manifestazione promossa grazie a un proficuo lavoro di squadra tra un pool di associazioni cittadine e istituzioni: Ottavia, Suoni del sud, Link Foggia, Uds Foggia, Possibili Scenari, Gruppo Scout Clan Agesci Foggia Uno, Lions club Foggia Arpi, Rotary club Foggia Umberto Giordano, Interact Foggia Umberto Giordano, Parcocittà e il patrocinio della Fondazione dei Monti Uniti di Foggia e Comune di Foggia. La serata prevede la testimonianza di Svetlana Saltanova, i reading di Roberto Galano – Teatro dei Limoni, Anna Laura d’Ecclesia – Teatro della Polvere, e Gianmarco Saurino in collegamento.

Poi sarà la volta del talento e “figlio” di questa terra, capace di farsi conoscere e apprezzare sullo scenario culturale nazionale: Carmine Padula. Con lui, l’Ensemble Suoni del Sud. Conduce Gabriele Mucelli. La conferenza stampa di presentazione dell’evento si è svolta nella sede della Caritas diocesana di Foggia-Bovino. “Noi compriamo tantissimi alimenti e prodotti per neonati, assistiamo un gruppo elevato di mamme e, con l’arrivo delle famiglie ucraine, distribuiamo alimenti e prodotti di prima necessità – spiega Giusy di Girolamo, direttrice Caritas diocesana – collaboriamo anche con le Caritas presenti e attive in Ucraina e, in più, Caritas Italiana ha coinvolto 180 Caritas diocesane e finora ha già ospitato 6mila persone”. “Sono molto contento di essere presente a questa iniziativa, poi suonare al Giordano per me è sempre un grande onore – spiega il compositore Carmine Padula -. Come cittadino sono provato da quello che sta accadendo in Ucraina per cui credo che ognuno di noi abbia la responsabilità di dire no alla guerra”.

“Il 9 aprile ci ritroveremo in un bellissimo scenario della nostra città come il Teatro Giordano dove porteremo cultura e bellezza a sostegno del popolo ucraino – sostiene Mario Cagiano (Ottavia Foggia) -. Lo faremo insieme a tanti amici e associazioni che vanno ringraziati tutti per il contributo. La nostra rete è ancora aperta a chi vuole aiutarci per la buona riuscita di questo evento. Quando c’è da aiutare qualcuno, Foggia è sempre in prima linea”.

Importante anche il contributo delle associazioni studentesche: “Come Link e UDS sproniamo gli studenti a dare il proprio contributo a iniziative come queste – afferma Francesca Stella – sosteniamo questa importante manifestazione. E’ importante che anche i giovani rispondano e si rendano conto di quello che sta succedendo”.

“Abbiamo raccolto con grande entusiasmo l’invito a partecipare a questa iniziativa di solidarietà – spiega Antonio De Sabato (Possibili Scenari) – riteniamo che Foggia possa dare segnali importanti al di fuori dei propri confini attraverso la cultura. Vogliamo contribuire concretamente per una raccolta fondi che può aiutare tanta gente in difficoltà per via della guerra”.

“Parcocittà ha accolto volentieri questa iniziativa mettendosi in rete con le altre associazioni coinvolte perchè abitualmente lavora in rete e ha sempre lavorato per l’integrazione e la coesione sociale – dice Rita Amatore del Coordinamento di Parcocittà -. Questa iniziativa, che va nella direzione della solidarietà per le famiglie ucraine, ci interessa particolarmente. E’ una prima rete: stiamo coinvolgendo anche altri organismi e soggetti privati che daranno un loro contributo per raggiungere una somma importante”.

Sono disponibili gli inviti per l’evento di solidarietà “Note di Pace” che si terrà il 9 Aprile al Teatro Umberto Giordano.

Tags

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.
Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock