Home»Eventi»Manca poco al Mattinata Festival

Manca poco al Mattinata Festival

A partire dal primo agosto, tre intense giornate di eventi musicali aspettano Mattinata

A partire dal primo agosto, tre intense giornate di eventi musicali aspettano Mattinata

Tre giorni di grandi eventi stanno per invadere di musica Mattinata: la città bianca del Gargano, ormai da qualche anno divenuta protagonista dell’estate pugliese, con la direzione artistica del MAD Mall e il patrocinio del Comune di Mattinata.

Quest’anno la formula scelta è stata quella del Mattinata Festival, con una programma concentrato in tre giorni di concerti gratuiti, in Largo Agnuli, nei pressi dello splendido Palazzo Mantuano, uno scenario urbanistico suggestivo e tradizionale.

Mattinata Festival
Mattinata Festival

Si comincia il 1 agosto con Gareth Brown, londinese di origini giamaicane, considerato tra i 10 più importanti batteristi del Regno Unito e anche batterista della band di Jovanotti. Brown sarà sul palco con il progetto Jungle Green, che mescola il reggae alla fusion, al jazz e al rock, con una mescolanza di generi che affascina per la commistione di sensibilità e ritmi diversi.

Il 2 agosto tocca a Carmen Souza, una delle regine mondiali del jazz. Portoghese, di origini Capoverdiane, è una raffinata interprete, nota per il suo stile originale, un jazz fusion, che parte dai canti tradizionali di Capo Verde, fondendoli con elementi tradizionali e contemporanei del jazz.

Il 3 agosto saranno Gabriele Poso e il suo Organik Trio a chiudere il Festival. Poso è un incredibile talento del jazz internazionale, soul e afro-latino, polistrumentista, virtuoso delle percussioni e compositore apprezzato in tutto il mondo per la sua musica incredibilmente ricca, densa ed espressiva.

Tre eventi imperdibili, all’insegna della musica di qualità, di caratura internazionale.

0
Condivisioni
Pinterest Google+
Articolo precedente

Assalto nella notte ai danni della Farmacia Santa Rita

Articolo successivo

Nuova edizione del Torneo delle Chiavi e del Corteo Storico

Nessun commento

Lascia un commento