Sport

Grande emozione sui Monti Dauni per il Giro Rosa: 144 atlete in gara provenienti da 14 nazioni diverse

Castelnuovo della Daunia – Questa mattina, alle 9.30, nel piccolo borgo dei Monti Dauni l’apertura della VIII tappa del Giro Rosa 2020, il Giro d’Italia al femminile.

Sono state presentate le 144 atlete in gara provenienti da 14 nazioni diverse, prima della partenza prevista per le 12.05, in una piazza Plebiscito versione “total pink”.

Infatti da giorni, la comunità e le attività commerciali stanno colorando le vie del borgo di rosa tra drappi, fioriere, striscioni e quant’altro possa richiamare i colori del giro più famoso d’Italia, per accogliere nel migliore dei modi un evento che presenterà al pubblico nazionale (finestra e ampia sintesi su Rai Due, Raisport ed Eurosport) le bellezze del paesino, sede dell’unico centro termale della provincia di Foggia.

“Domani, sabato 19 settembre, il gran finale della Motta Montercovino – Motta Montercorvino, su un tracciato di 109,8 chilometri. Uno straordinario spot per i nostri Monti Dauni.

Mi godo i colori e la gioia portata dalla carovana rosa al femminile. Un orgoglio essere riusciti a portarla, per la prima volta, al Sud, con 80 mila euro presi dalle risorse che la Regione Puglia ha indirizzato sullo sport come leva per il turismo”, questo il commento dell’assessore Raffaele Piemontese.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock