Cultura e territorio

Maria Pepe, la prima donna dauna ingegnere

In attesa della Festa della donna che ogni anno ricorre l’8 marzo, vogliamo ricordarvi le grandi protagoniste femminili della nostra città e della nostra terra.

Questa volta vi raccontiamo la storia di Maria Pepe, la prima donna dauna ad essere diventata ingegnere.

Ecco una ricerca a cura di Ettore Braglia, cultore di storia locale, su Maria Pepe, un personaggio importante per la storia al femminile della Capitanata.

Fra le donne che in Italia si sono dedicate con ardore d’ingegno alle scienze matematiche, poche sono uscite dal campo teorico per quello applicato. Con orgoglio Maria Pepe la prima donna Ingegnere della Daunia, che veniva salutata dopo la laurea, dal telegramma, a nome degli Ingegneri della Provincia di Foggia, il Vice Presidente Ing. Antonio Miranda.

Maria Pepe è un esempio di grazia e di femminilità, che il rigore scientifico aveva acceso di sua serena e austera fiamma, questa fronte giovanile s’incorona di una vittoria nuova e preziosa per la femminilità; che ha saputo vegliare sui volumi Euclidei mentre la sua giovinezza si intrecciava, con il difficile calcolo differenziale ed integrale, severità della meccanica razionale e delle discipline tecniche ingegneristiche.

Camillo Guerra, relatore, e le tesine in Fisica Tecnica con il prof. Marino Minozzi, presso l’Università di Napoli, coronò splendidamente gli anni d’intenso ed entusiastico studio.

La carriera del nonno e del padre di Maria Pepe ha dato indubbiamente un saggio delle concezioni costruttive e si potette affermare, che lo studio della tecnica poteva ben associarsi anche al fascino femminile.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.
Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock