Marchiava i panetti di hashish con la Z di Zorro: in manette uno spacciatore

In manette un cerignolano classe '69

Foggia Reporter

Lo scorso 16 settembre 2019, a Ortanova (FG), personale della Squadra Mobile di Foggia ha tratto in arresto in flagranza di reato per il delitto di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti un pregiudicato cerignolano classe 69, fra l’altro già sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di firma presso la polizia giudiziaria irrogata per lo stesso reato.

Più in particolare, nell’ambito di mirati controlli volti a prevenire e contrastare il traffico di stupefacenti gli investigatori della Squadra Mobile fermavano il cerignolano mentre viaggiava a bordo della sua auto da Ortanova direzione Cerignola.

Considerati i suoi precedenti veniva effettuata una perquisizione all’interno del veicolo e sulla persona. Gli operatori durante l’attività potevano subito scorgere un sacchetto giallo al cui interno erano contenuti ben 10 panetti di hashish di circa 100 grammi l’uno.

La successiva pesatura ed analisi presso i laboratori di polizia scientifica del Commissariato di PS di Cerignola confermavano la natura stupefacente della sostanza ed un peso di oltre un chilogrammo.

Un’altra particolarità curiosa emersa nel corso delle operazioni scientifiche si rivelava la timbratura impressa sui panetti: la notissima “Z” di Zorro. Di fronte, quindi, ad un quantitativo così ingente che difficilmente poteva essere giustificato come consumo personale, gli investigatori traevano in arresto il pregiudicato per poi tradurlo presso la Casa Circondariale di Foggia a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Veniva così impedito che il “fumo” venisse introdotto nel mercato cerignolano come era verosimile alla luce del passato criminale dell’arrestato, notorio spacciatore, non solo di hashish, all’interno di Cerignola.