Attualità

Lucera, dopo il furto nella sede Usca il comitato “Io sto con il Lastaria” dona all’ASL di Foggia due personal computer

I pc saranno destinati all’Unità Speciale di Continuità Assistenziale (U.S.C.A.) dalla cui sede, lo scorso gennaio, alcuni malviventi avevano sottratto i pc utilizzati nelle attività di assistenza domiciliare ai malati di COVID 19.

Alla consegna, che si è svolta questa mattina nella sede dei servizi distrettuali di via Trento, hanno presenziato il Direttore Generale dell’ASL Foggia Vito Piazzolla, una rappresentanza del Comitato e i giovani medici dell’U.S.C.A. di Lucera.

Con questo dono – ha spiegato Vincenzo Scarano, componente del Comitato – abbiamo voluto restituire all’U.S.C.A. quanto era stato illecitamente sottratto, sia per ridare dignità alla città di Lucera che per ringraziare simbolicamente la ASL Foggia e i giovani dottori dell’U.S.C.A. per il lavoro quotidiano che stanno facendo”.

Questa occasione – ha spiegato il Direttore Piazzollaha in sé, oltre al valore concreto del dono, anche una forte valenza simbolica. È infatti un gesto che mostra tutta la dignità di una comunità che stigmatizza il vile atto compiuto dai malviventi e riconosce il lavoro fatto dalle nostre U.S.C.A. sul territorio. Un piccolo esercito di 138 giovani medici che stanno svolgendo un ruolo importante nella rete di contrasto alla pandemia.

La mattina del furto – ricorda Piazzolla – nonostante l’amara scoperta, i medici hanno dimostrato di essere capaci di superare questi disagi con professionalità, si sono rimboccati le maniche ed hanno svolto regolarmente il loro lavoro, assicurando alla comunità le dovute cure. A loro e a tutti i gli operatori della ASL va il mio, personale, ringraziamento”.

Il comitato “Io sto con il Lastaria” di Lucera ha donato all’ASL di Foggia due personal computer. I pc saranno destinati all’Unità Speciale di Continuità Assistenziale (U.S.C.A.) dalla cui sede, lo scorso gennaio, alcuni malviventi avevano sottratto i pc utilizzati nelle attività di assistenza domiciliare ai malati di COVID 19.

Alla consegna, che si è svolta questa mattina nella sede dei servizi distrettuali di via Trento, hanno presenziato il Direttore Generale dell’ASL Foggia Vito Piazzolla, una rappresentanza del Comitato e i giovani medici dell’U.S.C.A. di Lucera.

Con questo dono – ha spiegato Vincenzo Scarano, componente del Comitato – abbiamo voluto restituire all’U.S.C.A. quanto era stato illecitamente sottratto, sia per ridare dignità alla città di Lucera che per ringraziare simbolicamente la ASL Foggia e i giovani dottori dell’U.S.C.A. per il lavoro quotidiano che stanno facendo”.

Questa occasione – ha spiegato il Direttore Piazzollaha in sé, oltre al valore concreto del dono, anche una forte valenza simbolica. È infatti un gesto che mostra tutta la dignità di una comunità che stigmatizza il vile atto compiuto dai malviventi e riconosce il lavoro fatto dalle nostre U.S.C.A. sul territorio. Un piccolo esercito di 138 giovani medici che stanno svolgendo un ruolo importante nella rete di contrasto alla pandemia.

La mattina del furto – ricorda Piazzolla – nonostante l’amara scoperta, i medici hanno dimostrato di essere capaci di superare questi disagi con professionalità, si sono rimboccati le maniche ed hanno svolto regolarmente il loro lavoro, assicurando alla comunità le dovute cure. A loro e a tutti i gli operatori della ASL va il mio, personale, ringraziamento”.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.
Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock