Attualità

Lecce-Foggia 0-0: al Via del Mare manca soltanto il gol.

Termina 0-0 l’attesissimo derby tra Lecce e Foggia. Un pareggio a reti bianche che non rispecchia l’andamento della partita, ricca di emozioni e occasioni da rete da una parte e dall’altra.

Partenza sprint del Foggia che sfiora il vantaggio due volte nei primi cinque minuti: prima un sinistro insidioso di Chiricò bloccato in due tempi da Bleve, poi spettacolare traversa colpita da Rubin con un sinistro al volo sulla falsariga dell’eurogol realizzato dal terzino sette giorni fa contro il Monopoli. Al 25′ sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Lepore salva un gol quasi fatto anticipando Mazzeo sulla “spizzata” di Padovan. Foggia padrone del campo, guidato da un Vacca in forma smagliante e un Chiricò molto attivo. Al 29′ prima grande occasione per il Lecce: Torromino ha tutto il tempo di stoppare, prendere la mira e caricare il destro ma la sua conclusione termina alta. E’ il primo campanello d’allarme per un Foggia che inizia a concedere molto sulle ripartenze dei salentini. E al 38′ Sanchez deve metterci una pezza su Caturano, lanciato a rete dal solito Torromino. Il Foggia torna dalle parti di Bleve con un destro dalla distanza di Gerbo, torna a prendere le redini del gioco con personalità ma nel finale accusa di nuovo il colpo concedendo ancora ampi spazi al contropiede dei giallorossi. Caturano non sfrutta la troppa grazia ricevuta, calciando di un soffio a lato da ottima posizione. Il primo tempo si chiude sullo 0-0.

L’inizio di ripresa si conferma su ritmi elevati. Possesso palla del Foggia, recupero palla e rapide ripartenze per il Lecce. Tentativi di Agnelli e Padovan al 53′ e 54′, ma la grande occasione capita agli uomini di Padalino sull’asse Torromino-Caturano: il colpo di testa dell’attaccante termina di un soffio fuori. Un minuto dopo, palo esterno di Mancosu con un destro dal limite dell’area. Replica rossonera con Chiricò: dribbling e sinistro a giro fuori. L’attaccante brindisino, fischiatissimo dai suoi ex tifosi, lascia il posto al rientrante Sarno. Dentro anche Sainz-Maza per Mazzeo, questa sera in serata negativa. Fioccano le occasioni da rete da una parte e dall’altra. All’87’ i due neoentrati confezionano l’azione del possibile vantaggio, Sarno non arriva sul traversone basso dello spagnolo. Ancora Sarno invoca il penalty al 90′, ma è lui a cercare il contatto con Torromino. Giusta le decisione dell’arbitro Guccini. E’ l’ultima emozione della partita.

Gara ricca di emozioni, ma il risultato finale è 0-0. Pareggio giusto al Via del Mare. In classifica, Foggia e Lecce raggiungono il Matera a quota 24, ad una lunghezza dalla Juve Stabia capolista.

 

 

Simone Clara

Giornalista pubblicista dal 2015 e Direttore Responsabile di Foggiareporter.it - Giornalista pubblicista - Direttore Responsabile del sito Foggiareporter.it - Inviato partite e conferenze stampa Foggia calcio dalla stagione sportiva 2015/2016 - Collaboratore giornalista Gazzetta Meridionale - Inviato Barletta calcio per la stagione sportiva 2012/2013 - Redattore Napolicalcionews.it dal 2012 al 2014 - Iscrizione Albo Giornalisti Pubblicisti dal Giugno 2015 - Varie collaborazioni in ambito giornalistico Laureato in Beni Culturali info: simoneclara@outlook.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock