Crediti Foto: retegargano.it
Foggia Reporter

Siamo sempre alla ricerca di luoghi incantevoli e paesaggi naturali meravigliosi da visitare e raccontare, questa volta vogliamo soffermarci su uno specchio d’acqua molto particolare, incastonato nel Parco Nazionale del Gargano, tra pini ed eucalipti, un luogo fuori dal tempo perfetto per una giornata all’insegna del relax. Stiamo parlando del lago di Varano.

Il lago di Varano (che in realtà è una laguna) è lo specchio d’acqua più vasto dell’Italia meridionale con il suo perimetro di circa 37 chilometri e una superficie di 60,5 chilometri quadrati. Alimentato da molte sorgenti di acqua dolce provenienti dai monti vicini, il lago è separato dall’Adriatico da una sottilissima striscia di terra larga appena un chilometro, che tutti chiamano l’Isola di Varano, sulla quale si trova la Riserva naturale statale dell’isola di Varano.

Il lago di Varano, come quello di Lesina, è molto famoso per la pesca delle anguille. Il lago di Varano è un vero e proprio paradiso per i pescatori ed è molto importante per l’economia dei paesi limitrofi.

Il paesaggio che caratterizza il lago è magico, merito di una preziosa e ricca biodiversità che rende questo luogo ancora più particolare. Qui si può notare una flora molto ricca e variegata, fatta di salici piangenti, eucalipti e pini. Per quanto riguarda la fauna, invece, nei pressi del lago sono tantissime le specie di volatili che si possono incontrare: fenicotteri, martin pescatori, cormorani, aironi, morette e beccaccini.

Il modo migliore per apprezzare questo luogo è una caratteristica escursione in barca per godervi il fascino del lago, in questo modo potrete esplorare paesaggi mozzafiato e conoscere storie curiose e interessanti. Potrete vedere il suggestivo Crocifisso che emerge dalle acque del lago, emblema del fascino di questo luogo senza tempo; riuscirete a scorgere la piccola e solitaria chiesetta della SS. Annunziata, posta sulla riva orientale del lago, dalla facciata semplice e dalle forme lineari, rivestite di un bianco che irradia di luce l’area circostante.

Se preferite vivere intensamente le bellezze selvagge di questo luogo è possibile percorrere il lungolago a piedi o in bicicletta. In un modo o nell’altro questo meraviglioso luogo vi regalerà sorprendenti emozioni.