Cultura e territorio

La Pelandra a Mosca promuove il turismo di Gargano, Monti Dauni e Tavoliere

“La Pelandra”, associazione attiva da quasi due anni nella promozione del territorio pugliese con itinerari d’eccellenza su minibus, ha presentato ieri a Mosca, su invito di Arti e Pugliapromozione, la propria offerta di tour nell’ambito di BUYPUGLIA TOUR 2019.
In sala, al quarantesimo piano dell’edificio che ospita il prestigioso Mercury Space, anche il console generale d’Italia a Mosca, il primo consigliere commerciale dell’Ambasciata italiana a Mosca, il direttore marketing di Aeroporti di Puglia, rappresentanti di ENIT e di Pugliesi nel Mondo. Presenti più di 60 buyer russi interessati alla Puglia, tra agenzie di viaggio, tour operator, MICE operator e altro.
La Pelandra ha proposto, oltre ai suoi itinerari classici, 5 nuovi tour tematici: ‘Natura’, ‘Arte’, ‘Spiritualità’, ‘Borghi’ e ‘Cantine’, che toccano Tavoliere, Gargano e Monti Dauni con itinerari nei territori di Apricena, Lucera, Manfredonia, Mattinata, Monte Sant’Angelo, in diversi comuni dei Monti Dauni settentrionali e meridionali, a Peschici, San Giovanni Rotondo, San Marco in Lamis, San Severo, Vico del Gargano e Vieste.
Particolare spazio, questa volta, è stato destinato a prodotti pugliesi d’eccellenza come il vino, con il tour ‘Cantine’ che propone visite e degustazioni in alcune tra le cantine storiche d’eccellenza della provicia di Foggia.
“La Pelandra” – spiega la sua presidente Valentina Sapone, archeologa e dottore di ricerca in storia antica, “propone esperienze di turismo slow e ad alto contenuto culturale che toccano molti centri della Puglia settentrionale, non solo città d’arte ma anche borghi autentici e siti di rilevanza paesaggistica e naturalistica.
Il lavoro che stiamo conducendo è orientato a rispondere ai gusti e agli interessi di viaggiatori di nazionalità diverse e a promuovere la provincia di Foggia come destinazione turistica sia per visitatori di Paesi già interessati da tempo alla Puglia, sia per altri che finora non ne avevano fatto luogo di visita privilegiato. In tal senso abbiamo riscontrato notevole interesse in molti buyer russi. Per questa grande opportunità ringraziamo la Regione Puglia, Pugliapromozione e Arti”.
“La crescita della fruizione del patrimonio culturale pugliese” prosegue la dott.ssa Sapone, “dovrebbe riguardare non solo i visitatori esteri ma anche chi è nato e vive in Puglia”.
Di qui la scelta de La Pelandra di indirizzarsi anche ai ‘locals’, agli abitanti del territorio, “che possono scegliere uno dei tour o aderire a una delle proposte già attive (chiamando al 333 6604102 o dalla pagina Fb ‘La Pelandra Tour’)”.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock