Eventi

La Filiera Culturale della Città di Foggia dà vita al “Tavolo Permanente sulla Cultura e sullo Spettacolo”

 

Appuntamento il 30 gennaio presso la Biblioteca di Foggia

La Filiera Culturale della Città di Foggia dà vita al “Tavolo Permanente sulla Cultura e sullo Spettacolo”: una serie di appuntamenti a cui potranno partecipare gli operatori della cultura, già segnati per anni dai blocchi Covid e che, nella città di Foggia, hanno vissuto problemi aggiuntivi, come la parziale disgregazione del comparto e l’assenza di obiettivi condivisi con prospettive di medio-lungo periodo.

Il primo appuntamento avrà luogo lunedì 30 Gennaio, dalle ore 16:30 alle 18, presso l’Auditorium della Biblioteca di Foggia “La Magna Capitana” e sarà moderato da due esponenti della Filiera.

Il Tavolo Permanente avrà lo scopo di innescare un confronto costruttivo e costante fra le realtà del comparto culturale e il mondo esterno, realizzando, tra le altre cose, un censimento capillare delle persone che operano attivamente nel settore.

Relazioneranno: Feliciano Chiriaco (musicista), Roberto Moretto (videomaker), Michele Bonfitto (musicoterapeuta), Danilo Gallo (compositore, musicista), Niki dell’Anno (videomaker), Marco Maffei (tecnico del suono) Francesca Triscuoglio Capozzi (coreografa). È stato invitato anche il Dott. Giuseppe Marchitelli (nuovo dirigente alla cultura del Comune di Foggia).

La Filiera Culturale della Città di Foggia, che rappresenta uno dei più vasti movimenti ideologici esistenti, con obiettivi a vantaggio di una cultura collettiva, vuole riportare in auge la creatività, la sinergia, il rafforzamento della catena di comparto, iniziando proprio dagli anelli più deboli, che non andavano dimenticati durante il Covid e che, oggi, vanno riportati in vita o rimessi in condizione di operare ancora.

Dopo un lungo percorso di confronti con le numerose professionalità che compongono il comparto della cultura e con amministrazioni regionali e comunali, siamo costretti a dar vita noi stessi al Tavolo Permanente sulla Cultura e sullo Spettacolo: uno strumento fondamentale che può rinsaldare gli anelli della catena del nostro settore (il più danneggiato e slabbrato dai tre anni di pandemia) e favorire un’interlocuzione collaborativa continua fra operatori e amministratori. La vecchia politica culturale si è sostanziata prevalentemente in liste di voci di spesa, invece che nell’incentivare lo sviluppo di idee e di competenze del ramo artistico cittadino. Infine, lo scioglimento per infiltrazioni mafiose nella casa comunale foggiana è stato un ulteriore funesto epilogo, dal quale tutti siamo chiamati a risollevarci, soprattutto culturalmente.

In contrapposizione a questi drammi, da anni, noi operatori vogliamo cambiare e far cambiare pagina e, quindi, inizieremo questa serie di incontri indipendenti in luoghi di cultura, aperti ai sostenitori della Filiera presenti e futuri, ai giornalisti di tutte le testate, ai cittadini, ai sindacati, alle associazioni di categoria, ai politici e ai soggetti interessati a comprendere le ragioni di una vera rivoluzione culturale necessaria alla nostra città. Ci auspichiamo di poter ospitare anche il nuovo Dirigente al Servizio Cultura, Dott. Marchitelli, in modo da poter interagire sullo stato del comparto cittadino, avviando anche una sua conoscenza”.

Appuntamento il 30 gennaio alle ore 16 presso l’Auditorium della Biblioteca di Foggia, ingresso libero fino ad esaurimento dei posti.

Gli operatori, la stampa, la cittadinanza, la politica, la pubblica amministrazione e i sindacati sono tutti invitati.

Nota: Per prenotare ulteriori interventi, compatibilmente con i tempi a disposizione (5 slot da 5 minuti cad.), è gradita prenotazione, previo contatto telefonico con Marco Maffei (338 642 3160) o con Francesca Trisciuoglio Capozzi (393 379 3985).

RIPRODUZIONE RISERVATA © sipomedia adv

Di: Comunicato Stampa

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.
Back to top button