Cronaca

Il virus non ferma la voglia di scommettere: Poliziotti costretti a chiudere un centro scommesse

A seguito dei controlli effettuati da personale della Divisione Polizia Amministrativa della Questura, aventi lo scopo di  verificare il rispetto delle misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, è stata disposta l’immediata sospensione dell’attività di un’agenzia di gioco e scommesse che, in barba alle disposizioni contenute nel Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, continuava ad esercitare l’attività di raccolta di scommesse.

La violazione è stata accertata nel corso di un controllo effettuato nella tarda mattinata di martedì scorso, in viale Luigi Pinto. In particolare, all’interno di una sala scommesse è stata accertata la presenza di quattro persone, tra cui due avventori, un dipendente ed il titolare dell’esercizio. Sono state acquisite anche le ricevute di quattro giocate effettuate poco prima.

A seguito del controllo, il legale rappresentante ed il dipendente dell’esercizio sono stati denunziati ai sensi dell’art. 650 C.P. per inosservanza di provvedimento di autorità. Contestualmente, è stata disposta la chiusura dell’attività.

I controlli continuano incessantemente in questi giorni per tutelare l’interesse collettivo della tutela della salute pubblica

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.
Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock