Attualità

Il giovane pianista e compositore di Apricena Carmine Padula fra i premiati del Premio Argos Hippium

Il giovane campositore e pianista 21enne di Apricena, Carmine Padula, sarà tra i premiati dell’edizione 2021 del prestigioso Premio Argos Hippium.

Il ragazzo originario del piccolo centro del Foggiano non solo sarà fra i premiati 2021 di Argos Hippium ma concorrerà anche agli European Film Awards di Berlino nella categoria miglior colonna sonora di film straniero con il brano “Love Theme” (tratto dalla soundtrack della fiction di Rai 1 “Ognuno è perfetto”).

Oltre ad aver firmato la colonna sonora di “Ognuno è perfetto”, ha firmato anche quella del film dedicato a Chiara Lubich, entrambi per la regia di Giacomo Campiotti, regista della fortunata serie di Rai 1 “Braccialetti rossi”.

Ora il giovane compositore e pianista, molto legato alla sua terra, è alle prese con una nuova colonna sonora per un’altra fiction prossimamente in onda su Rai 1.

I premiati del Premio Argos Hippium

Undici i premiati di questa edizione, di cui quattro provenienti dall’estero.  Largo spazio alla musica in questa XXVIII edizione. A ricevere la stele dauna realizzata dal creative designer Gianluca di Santo saranno Gaudiano (Foggia), vincitore delle nuove proposte all’ultimo Festival di Sanremo; l’etichetta discografica WFK formata dai foggiani Tommy La Mura, Luigi Zammarano, Mario Carucci e dal romano Tiberio Fazioli, in arte FASMA, il rapper che quest’anno sul palco dell’Ariston è salito in qualità di big e che ritirerà il premio insieme ai suoi compagni di viaggio.

Torna sul palco dell’Argos Hippium, quest’anno in qualità di premiato, il pianista e compositore Carmine Padula (Apricena) che dopo aver firmato la colonna sonora della fiction di Rai 1 ‘Ognuno è perfetto” e del film dedicato a “Chiara Lubich’, è ora alle prese con una nuova colonna sonora per un’altra fiction prossimamente in onda su Rai 1.

A ritirare il premio, direttamente da Stoccolma, anche Michele Benincaso (Lucera), fondatore e direttore di Elk Audio. È lui l’inventore della tecnologia che ha dato vita alla chitarra del futuro, utilizzata anche dal frontman dei Muse Matt Bellamy, ma anche di un nuovo dispositivo, già testato dalla San Francisco Opera, che permette di connettere gli artisti in remoto eliminando il tempo di ritardo che interrompe il flusso creativo.

Due le donne dell’edizione 2021: la Rettrice dell’Università di Milano-Bicocca Giovanna Iannantuoni (Lucera – San Marco La Catola) e Francesca Stilla (San Marco in Lamis), Giudice del Tribunale per i Minorenni di Roma.

Quest’anno l’Argos ha un sapore internazionale. Da Los Angeles arriva Stefano Morellina (Foggia), ingegnere presso NASA-JPL dove si occupa dei sistemi di controllo termico dei veicoli spaziali di Mars Sample Return, la missione interplanetaria che intende prelevare dei campioni di Marte e trasportarli sulla Terra. Da Pasadena Vito Rubino (Manfredonia), ingegnere che si occupa di studiare la meccanica della frattura dinamica, contribuendo a evidenziare meccanismi utili nello studio della propagazione dei terremoti.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.
Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock