Home»Eventi»Fondazione Banca del Monte, convegno sulla povertà il 5 Ottobre

Fondazione Banca del Monte, convegno sulla povertà il 5 Ottobre

Comunicare lo stato dell’arte delle politiche sociali sulla povertà da parte del Comune di Foggia e interrogarsi su quali sono gli indirizzi futuri da intraprendere a riguardo

Comunicare lo stato dell’arte delle politiche sociali sulla povertà da parte del Comune di Foggia e interrogarsi su quali sono gli indirizzi futuri da intraprendere a riguardo.

E’ questo il tema dell’incontro pubblico che si terrà mercoledì 5 ottobre alle ore 18.00, presso la Sala “Rosa del Vento” della Fondazione Banca del Monte (Via Arpi, 152) dal titolo “Cosa sappiamo della povertà. Analisi, storie e speranze”.

All’incontro, promosso dalle Fondazioni Banca del Monte, Apulia Felix e Buon Samaritano, sono previsti gli interventi, moderati dal sociologo Roberto Lavanna, di Vito Peragine, del Dipartimento di Economia dell’Università degli Studi “A. Moro” di Bari su “ISTAT: i parametri della povertà”, Maria Rosaria Bianchi, Responsabile del Piano Sociale di Zona di Foggia su “la povertà in Comune”, don Francesco Catalano, Direttore della Caritas Diocesana di Foggia-Bovino sulla “Povertà in diretta dalla città di Foggia” e Paolo Cascavilla, esperto di Politiche Sociali su “Povertà: le nuove parole”; l’introduzione sarà a cura di Saverio Russo, Presidente della Fondazione Banca del Monte.

La conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa, dove verranno resi noti dettagli e programma, si svolgerà lunedì 3 ottobre alle 20.30 presso le Cantine Elda a Troia. Seguirà un breve rinfresco per i giornalisti e i presenti.
L’evento del 5 ottobre è il primo di una serie di appuntamenti che le tre Fondazioni intendono organizzare, in sinergia, con l’obiettivo di esplorare la povertà nella città di Foggia e arrivare, con i dovuti approfondimenti, a individuare ruolo, compiti, azioni e risultati delle Istituzioni preposte, anche attraverso un lavoro di monitoraggio e di ricerca sul campo.
“La certezza è che siamo tutti un poco poveri. Poveri di risorse personali e sociali. Poveri per la mancata condivisione del poco o molto di cui disponiamo, come cittadini, come Istituzioni e forse come singoli. Non possiamo tacere, non possiamo non parlarne, non possiamo non agire”, spiegano gli organizzatori.

0
Condivisioni
Pinterest Google+
Articolo precedente

Notti sacre..d’Arte 2016 Concerto “ Il Vespro della Beata Vergine Maria di Monteverdi”

Articolo successivo

Accadde oggi: Il primo gol di Beppe Signori in Serie A

Nessun commento

Lascia un commento