Cronaca

Litiga con il fratello e lo accoltella: fermato 42enne foggiano

Secondo l’accus, un foggiano di 42 anni ha accoltellato violentemente il fratello minore ed è poi fuggito facendo perdere le proprie tracce per alcune ore.

Per il reato di tentato omicidio i carabinieri di Monte Sant’Angelo hanno fermato E. L.T., foggiano di 42 anni.

L’uomo è stato rintracciato, dopo alcune ore dall’orribile gesto, lungo la statale 272 in località Carbonara, a pochi chilometri dal centro abitato.

Tutto è partito dalla richiesta di intervento ai carabinieri da parte del fratello minore dell’indagato, un uomo di 39 anni, chiuso a chiave nel bagno insieme con il padre con difficoltà motorie.

I militari hanno subito allertato il 118 poiché il 39enne presentava una profonda ferita da arma da taglio a una caviglia.

La vittima dell’aggressione e del tentato omicidio ha poi ricostruito l’intera vicenda dichiarando che poco prima aveva avuto un litigio per questioni familiari con il fratello maggiore.

Dopo il litigio il 42enne foggiano avrebbe estratto un coltello a serramanico e lo avrebbe colpito alla caviglia.

Fonte: La Gazzetta del Mezzogiorno

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock