Cronaca

Foggia, sgombero per “La Casa di Angelo”: i volontari adottano gli animali

Foggia La Casa di Angelo non trova pace. Il sindaco di Foggia Franco Landella ha ordinato lo sgombero di cani e gatti, tra la rabbia e lo sgomento dei volontari dell’Associazione Guerrieri con la Coda.

Una doccia fredda per gli animali e per i tanti volontari, capeggiati da Anna Rita Melfitani, che da anni si occupano di animali abbandonati e in difficoltà nel comune di Foggia.

I locali di Corso Giannone 2 e 4, in cui sono attualmente ospitati cani e gatti, dovranno essere sgomberati “Ad Horas” e gli animali sottratti e affidati ad altra struttura, secondo quanto stabilito da un’ordinanza del sindaco Landella. I volontari, però, non ci stanno, non lasceranno gli animali.

Ecco cosa è successo questa mattina. “Il 23 dicembre sono venuti a prendersi tutti i cani che noi abbiamo curato, cani che sarebbero morti, Landella oggi ci ha fatto un bel regalo mandando Asl e vigili per prelevare i nostri figli ma le mamme i figli non se li fanno togliere”, queste le dure parole di Anna Rita Melfitani

Che aggiunge: “I cani verranno adottati dai volontari della nostra associazione, rimarranno con noi e ringraziamo ancora il sindaco Landella per questo bel regalo di Natale a noi volontari e a queste anime che non hanno colpa.

La vera colpa è di noi cittadini foggiani, la colpa di essere nati in una città sbagliata, allo sbaraglio. I cani rimangono con noi!”

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock