Attualità

Foggia, raccolta firme per il recupero della storica scultura “Ali Sospese” del Gino Lisa

Foggia – Da questa mattina fino a domenica sera presso piazza Umberto Giordano vi aspetta uno stand organizzata da La Società Civile – Foggia per confrontarsi sulla questione riguardante l’aeroporto Gino Lisa e una raccolta firme per richiedere il riposizionamento della scultura in stato di abbandono Ali Sospese (il Volo), l’opera in bronzo, acciaio forgiato e rame del noto accademico scultore foggiano Gianfranco Rizzi

“Sarà un’occasione per fare comunità in attesa di un’altro importante incontro organizzato dal Comitato Vola Gino Lisa il 15 novembre presso l’ Auditorium Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Foggia”, scrivono da La Società Civile – Foggia.

Credits Lettere Meridiane

“Questa iniziativa nasce dallo ‘stimolo – provocazione’ del Presidente Emiliano. Per tornare a volare Foggia ha bisogno di domanda, di richieste, di risposte dalla cittadinanza. Bene ecco un momento di confronto e risposta propositiva.

Inoltre, non solo il banchetto serve per esprimersi sulla necessità di avviare voli sperimentali da Foggia, ma abbiamo avviato una raccolta firme per il recupero e ripristino di una storica scultura della città di Foggia, uno dei nostri simboli: Il Volo o conosciuta anche come Le Ali Sospese – spiega a Foggia Reporter l’attivista Francesco Strippoli -.

L’opera dello scultore Gianfranco Rizzi per anni ha caratterizzato l’ingresso dell’Aeroporto Gino Lisa. Nonostante i soldi in passato stanziati per ripristinarla, sappiamo che è tristemente in stato di abbandono. Firmiamo e recuperiamola!”.

 

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.
Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock