Attualità

Foggia, parte 'iDo": un progetto di inclusione per giovani affetti da autismo

Foggia – Parte da Foggia ‘iDO’, io faccio futuro”il progetto sperimentale di inclusione lavorativa per giovani affetti da autismo e malattie rare.

Proprio dalle esigenze di un gruppo di genitori di bambini e ragazzi con disabilità psico-sensoriali, riuniti nell’associazione foggiana ‘iFUN’, è nata l’idea di offrire nuove opportunità che possano far sviluppare in questi ragazzi competenze utili in età adulta e da spendere nel mondo del lavoro. Il progetto, che coinvolge 20 giovani di età compresa tra i 6 e i 22 anni, guarda al futuro e punta soprattutto sulla domotica

Con l’aiuto di esperti e utilizzando parti di computer e componenti di elettronica riciclati, i ragazzi impareranno a costruire dei congegni tecnologici destinati a migliorare la qualità della loro vita e ad agevolare il loro inserimento nella società.

‘iDO’, che gode dell’importante supporto della ASL e del Comune di Foggia, dell’AreS (Agenzia Regionale Sanitaria), delle scuole e delle famiglie, sarà presentato ufficialmente nel corso di una tavola rotonda giovedì 26 settembre alle 17.00 presso la Sala Fedora del Teatro Umberto Giordano.

Al dibattito, oltre ai protagonisti del progetto, parteciperanno: Maurizio Alloggiopresidente Associazione“ iFun”; Vito Piazzolla, Direttore Generale Asl Foggia; Giovanni Campobasso, Dirigente dipartimento promozione salute e benessere sociale Regione Puglia; Franco Landella, Sindaco di Foggia.

E ancora, Pierpaolo Limone, Rettore Università degli Studi di Foggia; Aldo Ligustro, Presidente Fondazione Monti Uniti di Foggia; Francesco Altieri, Responsabile Commerciale e Sviluppo PROGES; Raffaele Piemontese, Assessore Bilancio Regione Puglia e Carlo Borgomeo, Presidente Fondazione CON IL SUD. A moderare l’incontro sarà la giornalista Marzia Campagna.

A seguire, in Piazza Battisti si potrà assistere ad un laboratorio pratico durante il quale i ragazzi si cimenteranno con lo smontaggio e il rimontaggio di hardware e periferiche dismesse per dar vita ad un dispositivo per l’igiene personale che migliori la loro autonomia.

Il progetto è stato finanziato da Fondazione con il Sud, Proges cooperativa Sociale di Parma, EsSenza Glutine srl di Bari, Bikers For Life di Foggia, Fondazione Monti Uniti e Fondazione Puglia.

In Piazza Battisti saranno presenti anche i progetti ‘Abitare le Relazioni’ di Fondazione Emmaus Siniscalco Ceci e Ciascuno cresce solo se sognato della Cooperativa Sociale “Pietra di Scarto”, entrambi finanziati dalla Fondazione CON IL SUD e con i quali ‘iDo’ ha avviato una collaborazione.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock