Attualità

Foggia, Piazza Mercato è pronta a rifarsi il look: “Vogliamo tornare a far vivere di giorno la nostra piazza”

Foggia – Da un po’ di tempo commercianti e residenti della zona di Piazza Mercato, nel cuore della zona vecchia della città di Foggia, hanno deciso di rimboccarsi le maniche per ripulire e ridonare valore ad uno slargo purtroppo troppo spesso preso di mira dai vandali.

Così, armati di pazienza e tanto olio di gomito, hanno provato a ripulire la zona di Piazza Mercato e Vico Corridoio, quest’ultimo diventato un passaggio artistico decorato con foto folkloristiche e storiche della nostra città grazie a Petronilla Vaccariello e ad alcuni commercianti del posto.

“Amiamo la nostra città e vorremmo tornare a vedere queste zone belle e pulite così come lo erano un tempo quando Piazza Mercato era il cuore del commercio del centro storico, botteghe e bancarelle che animavano e coloravano una zona ormai morta”, ci dice Petronilla.

Petronilla è insegnante di scuola materna e istruttrice di calcio giovanile, innamorata perdutamente della sua Foggia, che da 50 anni vive nella zona di via Manzoni-Piazza Mercato. In piena pandemia con secchio, pennello, vernice e candeggina è scesa di casa per provare a ripulire quell’angolo del centro storico abbandonato a se stesso da ormai troppo tempo.

Piazza Mercato prima di essere ripulita

“Grazie agli operatori dell’Amiu di Foggia e all’intervento del consigliere Di Pasqua, che ha preso a cuore l’iniziativa, abbiamo avuto una mano per ripulire la zona di Piazza Mercato”, afferma la donna. E aggiunge: “A noi interessa che i residenti, i commercianti e i ragazzi che la frequentano vivano nel pulito”.

Piazza Mercato ora

Petronilla e i commercianti di Vico Corridoio immaginano un futuro colorato e vivace per Piazza Mercato. Il loro sogno è quello di tornare a vivere i tempi del mercato coperto, un mix di profumi, colori e suoni che ormai è solo un lontano ricordo. Gli occhi dei residenti e dei commercianti si riempioni di gioia e la loro mente naviga indietro nel tempo quando ci raccontano le allegre giornate in questo slargo cittadino un tempo luogo di incontro, condivisione, allegria e folklore.

A Piazza Mercato donne e uomini si incontravano tutte le mattine, chiacchieravano tranquillamente e rendevano animata una delle piazze più antiche della città. Il cosiddetto “mercato coperto” di Piazza Mercato, prese questo nome grazie alla costruzione, nei primi anni del 900, della caratteristica copertura in ferro lavorato in stile liberty. Era un luogo lontano dalla cronaca, quel vivace e verace mercato coperto di frutta e verdura era animato solamente dalle urla dei venditori e dalle chiacchierate delle mamme che tra arance e limoni si raccontavano le ultime novità e qualche pettegolezzo.

Al posto dello storico ritrovo dei venditori di frutta e verdura è nata successivamente una nuova struttura che aveva come scopo quello di ospitare eventi culturali, struttura che però non è mai piaciuta veramente ai foggiani e per questo motivo non ha avuto vita lunga.

“Immaginiamo una sorta di mercato come quello londinese, una piccola Camdem Town, in cui tutti i commercianti possono vendere i loro prodotti – ci dice uno dei pochi negozianti che ancora porta avanti la sua attività in questa zona del centro storico -. Sarebbe bellissimo tornare a far vivere Piazza Mercato anche di giorno e non più solamente di notte”.

Annarita Correra

Mi chiamo Annarita Correra, ho 27 anni e amo raccontare storie. Credo che la bellezza salverà il mondo e per questo la cerco e la inseguo nella mia terra, la più bella del mondo. L’amore per la letteratura mi ha portato a conseguire la laurea triennale in Lettere Moderne e quella magistrale in Filologia Moderna. Ho collaborato con riviste online culturali, raccontando con interviste e reportage le bellezze pugliesi. La mia avventura con Foggia Reporter é iniziata cinque anni fa. Da un anno curo la linea editoriale del giornale, cercando di raccontare la città e la sua provincia in modo inedito, dando voce e spazio alla cultura e alle nostre radici. Mi occupo di web editor e creo contenuti digitali, gestisco la pagina Instagram del giornale raccogliendo e raccontando le immagini più belle delle nostra terra.
Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock